QUESTO MESE TREDICI ANNI FA

Alle Olimpiadi di Atene del 2004 Israele vinceva la sua prima medaglia d’oro grazie al velista Gal Fridman (in precedenza aveva vinto solo un argento e tre bronzi). Dopo la vittoria Fridman dichiarò: “È un sogno che si realizza, è incredibile che io sia stato il primo israeliano a vincere una medaglia d’oro. Mi sembrava che l’intero Paese mi stesse guardando e spingendo da dietro”. Fridman dedicò la sua vittoria agli undici atleti e allenatori assassinati da terroristi palestinesi durante le olimpiadi di Monaco del 1972.
E ora godiamoci il video della premiazione, e se non capiamo le parole, accontentiamoci delle immagini e della musica e delle emozioni.

Nota per i non addetti ai lavori: la scritta sotto la finestra che di tanto in tanto si apre sulla destra, dice “casa Fridman”.

L’avevo visto, a suo tempo, e me lo ricordavo bene quel musetto da ragazzino, benché quasi trentenne, quello sguardo estatico,
Gal Fridman sguardo
quegli occhi chiusi come per trattenere dentro tutta l’emozione.
Gal Fridman occhi
E già che ci siamo vediamolo anche in azione.
Gal Fridman vela
E la sua, a tutt’oggi, è ancora l’unica medaglia d’oro vinta da Israele in una Olimpiade.

barbara

Annunci