LA GROTTA DI MACHPELÀ (13/7)

CHAJJÈ SARÀ – VISSE SARA

La vita di Sara fu di centoventisette anni. Tanti furono gli anni della vita di Sara. Morì in Kiriath Arbà ora Chevron, in terra di Canaan; e Abramo venne a far esequie a Sara e a piangerla. Levatosi poi da presso al suo morto parlò così ai Chittei: «Io sono presso di voi un estraneo, un forestiero, datemi in proprietà un sepolcro si che io possa togliermi il morto che mi sta davanti e seppellirlo». I Chittei gli risposero: «Ascoltaci, o signore; tu sei fra noi un gran principe, seppellisci il tuo morto nel migliore dei nostri sepolcri, nessuno di noi ti negherà il proprio sepolcro per seppellirvi il tuo morto» Abramo si alzò, si prostrò alla gente del paese, ai Chittei, e così disse loro: «Se voi volete togliermi dinanzi il mio morto per seppellirlo, ascoltatemi e intercedete per me presso ‘Efron figlio di Tsòchar, affinché mi ceda la sua grotta di Machpelà che è all’estremità del suo campo; me la ceda, alla vostra presenza, come proprietà ad uso di sepoltura, per l’intero suo valore». ‘Efron si trovava in mezzo ai Chittei; e ‘Efron chitteo rispose ad Abramo, in presenza dei Chittei, di tutti coloro che erano convenuti nella piazza della sua città in questi termini: «No, signor mio, ascoltami: io ti cedo il campo e ti cedo anche la grotta che in esso si trova; te la cedo alla presenza dei miei connazionali; seppellisci pure il tuo morto». Abramo si prostrò alla gente del paese. Parlò poi a ‘Efron in presenza della gente del paese: « Ma… se tu… deh! ascoltami, io ti do il prezzo del campo, accettalo, e là seppellirò il mio morto». ‘Efron rispose ad Abramo: « Ascoltami, o signore; un terreno da quattrocento sicli d’argento, fra me e te, che cos’è? Seppellisci il tuo morto». Abramo acconsenti a ‘Efron, e gli pagò la somma che aveva chiesto alla presenza dei Chittei; quattrocento sicli d’argento, corrente fra i mercanti. Così il campo di ‘Efron, posto in Machpelà di fronte a Mamrè, il campo e la grotta che è in esso, tutti gli alberi esistenti nel campo, dentro i suoi confini all’intorno, passarono in proprietà di Abramo, alla presenza dei Chittei, di tutti coloro che erano convenuti nella piazza della sua città. Dopo di che Abramo seppellì Sara sua moglie nella grotta del campo di Machpelà posto di fronte a Marnrè oggi Chevron in terra di Canaan. Il campo e la grotta che è in esso passarono dai Chittei ad Abramo in proprietà per sepoltura. (Genesi, cap. 23)

Ora, che questa sia narrazione storica o leggenda, è del tutto secondario. Che là sotto ci siano i resti di Sarah e Abramo, Rebecca e Isacco, Lea e Giacobbe, o di pinchipallini qualsiasi, o magari anche niente, è del tutto secondario. L’unica cosa che conta è che queste pagine sono state scritte tremilacinquecento anni fa. E da tremilacinquecento anni gli ebrei venerano quelle tombe come luogo in cui riposano i patriarchi. Poi, quasi tre millenni più tardi, arriva il sultano mamelucco Baibars che decide che quella è roba musulmana, ci costruisce i minareti e vieta l’ingresso a cristiani ed ebrei (1266), a cui era consentito arrivare fino al settimo gradino, ossia molto molto fuori. Prima che un ebreo potesse mettere piede all’interno di Machpelah dovevano passare settecento anni, ossia dopo la Guerra dei Sei Giorni. Oggi l’edificio è diviso: un terzo riservato agli ebrei e due terzi ai musulmani (o un quarto e tre quarti, non sono sicura di ricordare bene). Infine è arrivata quella benemerita organizzazione dedita alla difesa e conservazione del patrimonio artistico e culturale che è l’UNESCO e ha definitivamente stabilito che gli ebrei con questa cosa non hanno niente a che fare.

Di foto non ne ho fatte, ma se desiderate vederle, ne troverete sicuramente in abbondanza in rete. Ho preferito abbandonarmi alle sensazioni ed emozioni che quei luoghi irresistibilmente suscitano, e lasciarle scorrere dentro di me.

barbara

PRECISAZIONE: la divisione esatta è 18%-82%, quindi un po’ meno di un quinto agli ebrei e un po’ più di quattro quinti ai musulmani (grazie ancora una volta a Sharon).

  1. Quel sepolcro è la dimostrazione…che quella è terra israeliana.
    I palestinesi dovrebbero…essere grati di quella sepoltura , onore da condividere un luogo
    così importante con gli ebrei…ed anche con i cattolici.
    Come sempre…loro vogliono sempre ragione anche per fatti, date storiche…persone, punti
    miliari dell’ ebraismo…e loro…cosa centrano in gran parte. loro..pascolavano le loro capre..e raccogliendo frutti che trovano nel loro cammino con cui cibarsi…in terre lontane da quelle
    terre che erano di Israele, con il nome delle varie tribù che ne facevano parte.
    Poi…prima di nemmeno 3 secoli all’ anno mille è venuta alla luce la religione musulmana..
    dà lì in poi…anni bui, sono partiti..dalla penisola arabica invadendo tutti gli stati che calpestavano al loro passaggio …ucciso , saccheggiando, facendo loro il sapere, le conoscenze altrui. Così con la violenza e forza inducevano i popoli alla conversione..in
    nome di Allah. L’ esercito sempre piu’ vasto via via che avanzavano..il che era facilitato
    dall’ oscuratismo di quell’ epoca , le varie epidemie…e così le popolazioni erano indebolite
    trovando così terreno facile.
    Da allora…in maniera un pò diversa la situazione non è poi molto cambiata. Fermi nel tempo…lontani dalle evoluzioni di altri popoli..il loro agire attuale lascia molto a desiderare,
    violenze, corruzione, terrorismo…con reggenza degli stati da dittature islamico religiose, nelle quali le leggi ne sono una commistura.
    A livello astorico in Israele dei loro passaggi sono da ricordare per violenze, morti e distruzione.
    Quello…è un sito ebraico! Con la sfortuna di essere in territori abitati dagli arabi.

    "Mi piace"

  2. I palestinesi popolo senza storia, popolo che ambisce a costruirsi ..la storia.
    Sono un popolo giovane che vuole nella sua giovane esistenza bruciare in questo mucchio
    di anni il tempo…E come ogni popolo giovane…vuole bruciare le tappe..vuole e vuole e come negli albori antichi dei loro avi vuole…tutto in fretta e quali migliori atti..se non il terrorismo…può avere gli stessi risultati anche se piu’ lenti…goccia a goccia di una guerra..
    Forse ambiscono a superare…la famosa guerra dei cent’ anni…!
    Non sanno dire..che questo è mio…anche questo..e quello. Quella terra poi ci appartiene,
    da sempre..era la terra dei nostri avi..per cui mirano a…riprenderserla ad agni costo..il
    paradiso dovrà brulicare di tanti martiri…e le vergini…tante..tante ” che dovranno clonarle”’
    E poi…vengono copiosamente viziati…la professione di terrorista và per la maggiore..ma ci
    sono altre professioni che hanno un ruolo collaterale…” gli attori..” ci sono quelli di professione..e quelli presi dalla strada..” cercano di copiare..un certo cinema…”..non sempre bene..
    Come certi giovani…che si credono tanto furbi nel comportarsi ”…ossessivamente ..” da
    teppisti da prendere a ceffoni..sono bambini..” per noi…un pò cresciutelli..”..ai mie tempi..
    alla loro età..venivamo considerati..” piccoli uomini..”..E si credono di essere furbi..scaltri..
    senza avere un minimo di pensiero frizzante…nel pensare, perlomeno..” ed intanto loro
    si intascano i tanti $$..”..E..anche un minimo paragone..con altri paesi..non ve ne è altro popolo uguale..o simili a loro..
    Io da ragazzo..già un uomo..li trovavo..al completo ..stupidi e rompicoglioni..non vi sono
    così tanti giovani che nel loro io..e poi nella realtà ambiscono ..a trucidare..assassinare.
    E..quello che mi rode..mi fà bollire un senso di rabbia..anche di sgomento…
    Le istituzioni…i soliti politici…che tirano certi colpi mancini…subdoli . Principalmente..da
    parte di quelli…che dicevano che erano dalla parte sel popolo..Lo abbiamo visto…
    Provo vergogna, per quello che è stato…e perdura..L’ antisemitismo..e siamo terzo millennio. Li prenderei a schiaffi!…La prima che mi viene in mente..la Mogherini..poi tutti in
    fila..! Che bello..
    Ma…tutti non sanno…o non vogliono vedere…gli israeliani…gli ebrei..si sono fatti le ossa.
    muscoli normali..ma certi cervelli super..in oltre 2 millenni.
    Ne hanno subite di inimmaginabili delle piu’ truci angherie…ma hanno saputo rinascere
    sempre con una forza interiore inaudita..
    Hanno bagnato con il loro sudore…terre fatte di polvere…le loro zappe hanno affondato le
    lame in terreni …ma dobbiamo…ci sarà poi vita..
    Anche la carenza dell’ acqua…risolta…grazie alla loro ingegneria…
    Non sò…se credo tanto in loro…ma ho la convinzione che anche il Sinai sarebbe divenuto
    un verdeggiante..
    Poi..c’ è LEI…che ci fà conoscere…tanti..boicottate!.?.anche questo…anche questo…ma sò
    che la lista sarebbe molto lunga…Adesso..sto’ facendo la fisioterapia…” una sedia..con
    una parte..ds o sn…che alza il braccio a varie altezze…”…senza l’ aiuto di fisioterapista…
    ”…stai a vedere…chissà se sarà Made in Israel..”.
    La lista..di tanti lati del popolo israeliano…dove sono loro! Primeggiano in tanti settori…
    Glia altri…quelli vicini, non sanno che Israele potrà essere..David o Golia secondo le situazioni..
    …Sempre..LEI..la Prof. ci ha parlato anche del lato godereccio…e l’ altra sera ho fatto così
    un tour…” virtuale..” in Israele…sù youtube…c’ è un canale di un giovane di Bergamo che
    filma…varie cose…anche turistiche. Nel tour..Israele..anche sul cibo.
    E..qualsiasi cosa…che possa succedere contro Israele…sapranno difendersi bene.
    E…qualsiasi tipo di aggressione dovessero far fronte..lo faranno sempre per la vita..la loro
    …e quella del popolo aggressore raggiungendo lo scopo di vincere…ma sempre con meno
    vittime possibili.
    E…come finale! Non sò se lo percepiscono..le certe menti eccelse …che Israele sì Israele
    …l’ unica democrazia in un’ immenso territorio…tutto made in Islam..fà..e in caso di forte
    pericolo oltre..per Lui…per noi europei..è come un filtro. Non solo per il terrorismo, ma per
    tanti pericoli, cose che riescono a percepire..conoscere.
    Spero che ci sia un certo risveglio in senso positivo nei confronti dei nostri fratelli israeliani,
    ebrei. E’ come..fra il bene e il male…in confronto con i loro satanici..Fratelli musulmani.

    Un pò serioso…un pò ironico. Ma la Sostanza..è la nostra. E NON credo di non avere fatto
    centro.

    "Mi piace"

  3. Pingback: MOMENTI (13/18) | ilblogdibarbara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...