QUELLO CHE SOPRATTUTTO SORPRENDE

A proposito del post sulla denuncia dei crimini palestinesi da parte di un palestinese, la cosa che stupisce è che lo abbiano lasciato parlare.

Qualcuno ricorderà sicuramente la vicenda del medico palestinese Ashraf El Hagog e delle cinque infermiere bulgare accusati in Libia di avere infettato col virus HIV 426 bambini, incarcerati per otto anni durante i quali sono stati sottoposti a torture e a maltrattamenti di ogni genere e infine processati e condannati a morte – vicenda sulla quale anche l’immarcescibile Massimo D’Alema, l’equivicino per antonomasia, all’epoca ministro degli Affari Esteri, ha voluto dire la sua. Sospesa la pena ed espulsi i “reprobi”, nell’aprile del 2009, durante una riunione del solito UN human rights council presieduta – tenetevi forte – dalla Libia, il consueto osservatore per UNwatch Hillel Neuer, esattamente come nel caso di Mosab Hassan Yousef, cede il posto a qualcun altro: al medico Ashraf El Hagog che, trattandosi di una seduta finalizzata alla denuncia di violazioni dei diritti umani, incarcerazioni arbitrarie, torture eccetera, è sicuramente il più titolato a parlare. E questo è ciò che succede (NOTA: anche in questo video, come nel precedente, quello che è importante capire si capisce perfettamente anche senza capire una sola parola di inglese):

Pur penalizzato da un inglese piuttosto incerto, è riuscito bene o male a dire quello che aveva da dire, ma con quanta fatica! Quanti sforzi sono stati fatti per fermarlo! Evidentemente le violazioni dei diritti umani vanno denunciate, ma non se a perpetrarle è un Paese arabo; i palestinesi godono di tutti i diritti e di tutta la comprensione di questo mondo, ma non se parlano per denunciare qualcuno che non sia Israele. Per questo mi sorprende che Mosab Hassan Yousef sia stato lasciato parlare fino alla fine. Chissà, forse sarà stato il travolgente crescendo rossiniano a bloccarli. O forse non c’era la Libia a presiedere la seduta.

barbara

  1. Fino a che ..i rappresentanti ..delle democrazie occidentali si mostrano silenti e anche complici…facendone di molto, tanto di una una lettura dei fatti pro arab sistems..NON CI
    SARA’ GIUSTIZIA…E TUTTO IL CARROZZONE CHE LIEVITA E VIVE DELLA POLITICA
    DI QUELLA PARTE DI M.O…LA PALESTINA DI PER SE GESTITA DA PERSONE CORROTTE DOVE..DA SEMPRE TRAGGONO GROSSI GUADAGNI MONETARI NON
    CI SARA’ NE PACE, NE ..NESSUNO AVANZAMENTO CIVILE E CULTURALE.
    IN TUTTO QUESTO..NON SONO SOLI…IN TROPPI DIETRO LA SOLITA QUESTIONE
    PALESTINESE QUI..IN OCCIDENTE TRAGGONO GUADAGNI..
    Il popolo palestinese viene usato non per crescere ma per qualcosa che non può e non
    deve avere il finale da loro voluto…la distruzione di Israele. E..come sempre di tutto..viene
    colpevolizzato..Iasraele! Non vi è che una piccola presa di coscienza della reale situazione
    della Palestina ma la mentalità araba non ha la duttilità di quella occidentale nel vedere la
    vera realtà…e così continuano nel loro terrorismo dove per questo vengono incitati e poi
    supportati da un’ occidente malato, che poi non ci resta che asserire sostenuto da un certo
    livore antisemita..altrimenti avrebbero una visione non così di parte.
    E..anche loro..non fanno poi gli interessi dei palestinesi…anzi spesso con le loro decisioni
    li penalizzano. Un certo risveglio..il loro assennato e come degli arrivi di una nuova classe
    dirigente..molto arduo..come sperare che avvenga in pochi decenni.

    "Mi piace"

  2. Ricordavo l’ articolo..fatti sconci, vomitevoli..il brusio in sala chiaramente di diniego fà capire la tipologia dei rappresentanti..ONU” VIDEO”. E sono questi che vogliono decidere..sentenziare..
    Come ho letto ..recentemente qui…” Quel luogo..andrebbe chiuso a chiave! ”

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...