PANE AL PANE, CESSO AL CESSO

Facciamo che lo ha detto veramente, che ha detto “perché ci dobbiamo prendere tutta la gente che arriva da quei cessi di Paesi”, riferendosi a Nazioni nelle quali non c’è alcun controllo sociale, proliferano regimi illiberali, dalle quali sbarcano in continuazione persone che chiedono di avere privilegi e status di rifugiati per una ventina d’anni negli Stati Uniti.
Fate uno sforzo contro il politically correct che ci si mangia tutti vivi e provate a pensare la stessa cosa detta da un leader politico italiano in un incontro ufficiale ma non pubblico in cui si discuta di come rimodulare il programma di immigrazione, e lui dica “perché ci dobbiamo prendere tutta questa gente noi da questo cesso di paesi, non possono andare anche che ne so in Francia, che ha rimesso le frontiere senza alcuna autorizzazione, o in Spagna, dove ai barconi gli sparano con la mitraglietta della Guardia civile”? Tana libera tutti, vero?
Lui, il razzista, il cattivo, ieri si godeva i primi risultati straordinari della sua riforma delle tasse, con le grandi aziende che decidevano aumenti ai dipendenti e bonus per tutti, l’intera nazione americana festeggiava una disoccupazione sotto il 4%, quella dei neri a livello record di 6,9%. Pure il suo nemico giurato padrone del Washington Post e di Amazon, Jeff Bezos, gli deve di essere, grazie alla Borsa trionfante, l’uomo più ricco del mondo con 106 miliardi di dollari. E a Gerusalemme non è successo niente della guerra civile paventata, la Corea del Nord si sta calmina, le inchieste sui Russi ristagnano nel nulla.
E allora che cosa ci inventiamo per poterne parlare male invece che bene? Che ha detto “cesso di paese” a proposito di paesi che sono dei cessi, sennò la gente mica scapperebbe ci starebbe molto volentieri e ci tornerebbe altrettanto volentieri.
Trump risponde:”Ho utilizzato dei termini rudi ma non quelle parole, che sono un’invenzione dei democratici, anzi la prossima volta registro visto che non è possibile fidarsi di nessuno, ma ciò che è stato veramente rude è la bizzarra proposta che mi è stata fatta”.
Qual era la proposta da lui bocciata? Era un accordo bipartisan sul “Deferred Action for Childhood Arrivals” (Daca) che non prevede stanziamenti adeguati per il muro con il Messico, non migliora il sistema di lotteria per i permessi di soggiorno, e seguendo il quale, gli Stati Uniti “sarebbero costretti a prendersi grosse quantità di persone da Paesi con un alto tasso di criminalità e che sono in pessime condizioni”.
Non c’è niente di nuovo nell’atteggiamento del presidente americano perché fin dall’inizio della campagna elettorale, Trump ha proposto “un sistema basato sul merito”, che permetta di far entrare “persone che ci aiutino a portare il nostro Paese a un livello più alto”. “Voglio sicurezza per la nostra gente, voglio fermare il massiccio ingresso di droga”.
Trump fa Trump, grazie a Dio, ipocriti e rosiconi se ne facciano una ragione.

Maria Giovanna Maglie, 12/01/2018

E niente, bisogna proprio concludere che
comesifa
Poi magari ricordiamo anche il signor Daniel Bernard, ambasciatore francese presso il Regno Unito, che a suo tempo ha detto “that shitty little country Israel”, quel piccolo stato di merda di Israele: qualcuno ricorda sfracelli planetari in proposito? E per concludere invito a leggere questa noterella, non priva di interesse.

barbara

  1. L’ha ribloggato su Cavolate in libertàe ha commentato:
    Condivido. Quello che dicono di trump è un caso da manuale di narrativa per “uccidere il personaggio”. Solo che, come capita in certe opere dove il vero protagonista è il cattivo, un personaggio con molto più spessore, rispetto al buono piatto e stereotipato. Un esempio da manuale è Raoul nel manga di Ken il Guerriero.

    Idem per Trump, a furia di dipingerlo come il cattivo più cattivissimo del mondo, alla fine lo stanno anche rendendo simpatico e soprattutto, caso Wieninstein docet, l’essere bianchi così bianchi che più bianchi non si può, finisce a distruggere la fazione del bianchi causa overdose di candeggina…

    PS
    Negli anni ’70 quelli che magnificavano i “paradisi dei lavoratori” ed il sol dell’avvenire si guardavano bene dal prendere armi e bagagli e mollare il corrotto occidente bigotto e plutocratico.
    Per “i paesi di merda” è lo stesso. Per i contestatori di T son più meglio dell’america però l’america deve accogliere chi, masochista, viene da tali paesi invece di incentivare l’immigrazione di “Trump non è il mio presidente e gli USA non sono più il mio paese” verso tali lidi.

    "Mi piace"

  2. Finché i mer…media lo attaccano in ogni modo possibile e immaginabile significa che c’è ancora una speranza che Donald non sia diventato Ilary Trump! Abbiamo visto come dall’inizio del suo mandato lo abbiano subito ridimensionato, ma ora pare che un minimo di libertà dal sistema imperante se la stia prendendo. Un anno fa ho scritto un post per confrontare il premio nobel Obama con l’ignobel Trump https://opinioniweb.blog/2017/01/23/da-obama-a-trump-finira-lera-global-colonialista-progressista/

    Piace a 1 persona

  3. ….Il gioco della battaglia navale..
    Io preferisco la schiettezza..perlomeno si dà cosa pensa e poi…pensandoci un pò non è
    così errato, anzi ha vero senso.
    Il corretto politicamente..piace, con tanti sorrisi, parole dai grandi sensi…strette di mano ed
    inchini..poco importa a chi con chi..Sponsorizzati da stampa..gente sù..e anche quelli più
    giù..tutti ne parlano bene. Allora è veramente ok..lo vogliono..e lo rivogliono!
    Qualcuno, non in pochi hanno fatto un’ analisi di un certo ..lavoro compiuto.
    Tante falle. Ma l’ esercito delle 3 scimmiette..è sempre molto vasto..e per di più si considerano..dotati di un gran cuore..
    Certi risultati del resto ben visibili non vengono volontariamente notati..ed ha fatto tanto.
    Le claque..continuano e anche quando mostriamo loro certe loro..malefatte..difficili da rimediare sono pronti a giustificare. Ne rincariamo la dose perchè intolleranti a certe risposte che guardano piu’ alle apparenze che alla reale sostanza .
    Loro ..asseriranno che Trump..ha molti lati negativi..per me è l’ altra parte politica che mi
    sembra che non brilli e così faccia ancora tanti” casini ”.
    W Trump!

    "Mi piace"

  4. Il muro! Il tanto..reclamizzato muro delle opposizioni che dovrebbe fare da confine Messico
    che poi renderebbe più difficoltoso anche il mercato..delle spezie molto ricco con i paesi confinanti
    con il Messico..arricchitosi dall’ ingresso del Venezuela. Era..si può dire in un certo senso
    la perla del Sud America…e con quel tiro mancino l’ hanno portato sul lastrico.
    Bell’ esempio di variazione politica..sul semi silente sulla stampa..e anche i preti inneggiarono.
    Il famigerato narcotraffico! Se non sbaglio..c’ è anche il paradiso cubano.

    "Mi piace"

  5. Trump piace perché dice quello che pensa ed è coerente nei suoi programmi, certamente è un personaggio estremamente controverso e discutibile ma in mezzo a tanti lupi(con tutto il rispetto per i poveri lupi) travestiti da agnelli sembrerebbe pure il meno peggio.

    D’altronde, il trattamento che sta ricevendo da gran parte dei media mainstream(liberal, SJW e anche neocon) e dai vari rappresentanti del cosiddetto ‘sistema mondialista’ lo dimostra…

    Inoltre, sembra alquanto determinato nel contrastare l’agenda islamista(mediorientale e internazionale) e se corregge un pò il tiro lui e i suoi collaboratori il suo governo potrebbe rivelarsi uno dei migliori degli USA degli ultimi anni, alla faccia dell’era neocon bushiana, di quella liberaldem obamiana e di quella liberal/neocon che si avrebbe avuto con la Clinton!

    "Mi piace"

    • Più ancora che correggere il tiro, secondo me, è indispensabile che si liberi il più possibile dei relitti obamiani che gli mettono i bastoni fra le ruote cercando di impedirgli il più possibile di lavorare. Pienamente d’accordo sul resto.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...