ARRIVA IL GIORNO DELLA MEMORIA

Il cui nome completo è il realtà “Giorno della memoria dell’Olocausto”. E noi ci prepariamo adeguatamente, come è giusto che si faccia. E qual è il modo migliore per prepararci? Chiaro: organizzando una bella manifestazione, che altro? Questa per la precisione
Torino memoria 1
E questa è la copertina dell’opuscolo offerto al pubblico,
torino-memoria-2.jpg
e questo è l’indice.
Torino memoria 3
Vero che vi dispiace di non esservi trovati a Torino per poter godere di questa meraviglia?

AGGIORNAMENTO: leggere quiIMPERATIVO CATEGORICO!

barbara

  1. Non posso neanche guardare nel dettaglio: mi rifiuto.
    Ne vengo da fb, dove ho tentato per tre volte di mettere un breve post sull’argomento, ma non ho potuto farlo nella forma prevista, e allora chiuso: ci ho rinunciato.
    Ho un travaso di bile.. positività zero. Basta, rinfocolare l’odio!
    Ma la memoria della Shoah non si tocca. Per me, no.

    "Mi piace"

      • Però certi concetti sono elementari: la differenza fra un deportato e un “migrante”, per esempio. Hanno in comune che viaggiano, ma almeno una differenza c’è, come dovrebbe essere palese a chi è in possesso di un IQ superiore a 70.

        "Mi piace"

        • No, è che noi comuni mortali fra 70 e 100 guardiamo a queste piccolezze, diciamo a queste banalità (elementari, come giustamente dici tu), ma una famosa scrittrice, italianista, storica, saggista e adesso anche romanziera naviga a tutt’altre altezze: non puoi ragionevolmente aspettarti che si soffermi su queste quisquilie.

          "Mi piace"

  2. Antifascista e antisionista?…

    Però, dal momento che in primis non si sa cos’è il sionismo, come si può pretendere di sapere cos’è il fascismo?
    Comunque credevo che la fantasia complottista si fermava ai rettiliani e ai grigi.

    "Mi piace"

  3. Olocausto…Fascismo, comunismo, Etc..con capoccioni vari ne viene parlato a volontà in TV..anche giornali, le librerie brulicano di pubblicazioni piu’ o meno recente.
    Sta a noi…al lettore/lettrice..che vuole conoscere, sapere, la verità sù quello che è successo. Un po’ dimesticazza nella sana ricerca di pubblicazioni serie e veritiere si arriva
    con il tempo…oppure facendo una specie di ricerca, talvolta basta così poco..anche il nome
    dell’ autore per comprendere il tipo di narrativa, descrizione e così si può auto
    asserire invenduto per me!
    Io mi reputo ignorante…ma guardandomi attorno mi dico, perlomeno dotato di buon senso.
    Testoline …da pacchine, l’ olocausto non è stato un film, una recita..triste anche se un’ amara finzione. Lì in quelle immagini, racconti, ammassi di corpi che poi solo ossa rivestite
    di brandelli di carne, le sofferenze..” basta guardare i loro occhi..”.
    Le loro cose…ammonticchiate..” un’ ammasso di protesi..o ponte con un dente d’ oro..”
    ….scarpe..vestiti…
    Entrano…uomini..a destra, donne a sinistra con bambini al disotto dei 10 anni..Spesso intere famiglie, parenti…in tutti una dozzina…arrivarono gli alleati…solo uno è ancora in
    vita anche se con tutto da ricostruire. dal fisico fino all’ esistenza.

    Con che faccia tosta …avete la pretesa di asserire che è stato solo…un gioco di potere,
    tutto messo in atto…per ..e non provate un pizzico di vergogna! Perchè vi lasciano così agire , alitare feccia fra le peggiori che fà cadere a brandelli la democrazia , state offendendo chi è perito e i meno che sono restati e adesso sono ancora in vita.
    Darvi di cretini è un complimento !

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...