SE UNA FIGLIA SI OCCIDENTALIZZA TROPPO

che cosa fa un buon padre musulmano, preoccupato per la sua educazione? Semplice: la violenta. Naturalmente potrebbe ucciderla, e non è detto che poi non lo faccia, ma prima si preoccupa giustamente di educarla, in modo che impari bene come si deve comportare una buona figlia musulmana. Poi succede che la figlia scappa, si rivolge alla polizia (essendosi così scandalosamente occidentalizzata, ha anche idea di cosa fare in questi casi) e il padre viene arrestato con l’accusa di stupro e incesto. E lui non capisce, non si capacita di quell’accusa assurda: che cosa c’è di male a esercitare i propri diritti di padre conformemente alla sharia?! Poi tenta di negare, ma il test del DNA lo inchioda, e allora cosa fa? Spiega che si sbagliano tutti, che non è così che funziona: lui è stato seduto sul letto della figlia per parlare con lei e il suo DNA si è trasferito su di lei per contatto indiretto, ecco, è  così che sono andate le cose.

Se invece si tratta di una qualche piccola marachella infantile, un peccato veniale, come diciamo noi infedeli, allora sarà sufficiente una punizione simbolica, così:

NOTA: poiché il video non è più disponibile, e non sembrano esistere altre copie, lo descrivo: c’è un bambino sui quattro-cinque anni che il padre, con la faccia coperta dalla keffiyah, prende, lo mette su una specie di piedistallo sopra il tavolo e gli infila la testa in un cappio che pende dal soffitto, mentre il bambino urla disperatamente e tenta con tutta la sua forza di divincolarsi. Una volta infilata la testa nel cappio, il padre, pur continuando a sostenerlo, lo lascia però pendere un po’ (alla fine del video il viso del bambino è un po’ paonazzo) mentre il bambino continua a urlare; segue uno scambio che dai toni sembra qualcosa come “giura che non lo farai più” con risposta del bambino e successive ulteriori e sempre più perentorie richieste di conferma. Alla fine lo tira giù e il bambino si accascia sfinito, mentre in sottofondo si sente una divertita risata femminile.

Poi volendo ci sarebbe la pakistana sgozzata perché voleva sposare un italiano, ma a queste storie qui siamo ben abituati, in Italia. (Com’è che…? Ah sì: risorse) E prossimamente su questo schermo…
musulmani-europei
barbara

  1. Macchè malati..personalità disturbate. Stress con difficolta’ ad ambientarsi…qui in occidente, in clima democratico..
    No! Applicano la sharia, sono strettamente osservanti…E’..può essere una norma..il padre..
    aiutato principalmente da altri uomini..applica la sua volontà e non si sente colpevole! Ben lontano dalla grande percentuale di padri occidentali che …dopo un pò di lotte sono stati indotti ad un comportamento civile nel rispetto dei diritti e non solo dei doveri ..riguardo alle figure femminili della sua famiglia. Anche qui.ma.non come loro ambivano ad esercitare il ruolo di maschio con il potere gestionale in molto. Quanto tempo occorrerà..molto di più .
    Qui avete capito …i diritti…ma ci sono i doveri lontani…dalla vostra cultura..nel rispetto dei
    diritti…umani..che riguardano i vostri famigliari..e così tutti gli altri cittadini, persone comuni che potete incontrare per strada. State tranquilli..non c’ è blasfemia!
    Dovrebbero…avere imparato a dover capire nel pensare , conoscere la..loro coltura.
    Continuano a sbagliare! A fare danni…quando contrattano con il M.O..in particolare gli
    islamici…con noi parlano il nostro linguaggio ..idee…” teoria..”…” nella pratica..in clima giornaliero..pensano ed agiscono alla loro maniera…cultura.
    Mica grulli! Hanno imparato a gestire le vostre emozioni, reazioni , così otterranno sempre
    quello che vogliono. Chissà se..vi vedranno come esseri deboli…a loro mercè.

    Piace a 2 people

  2. Ma come si fa a rimanere indifferenti di fronte a questi episodi, a questa barbarie? E magari, dopo un moto di risentimento iniziale, tornare a occuparsi di altro come se ogni giorno non ci fosse una nuova ondata di islam che sbarca sulle nostre coste? Si adegueranno ai nostri costumi e alle nostre leggi? Mi sembra assai improbabile. Ah!, sì, c’è la sharia.

    Piace a 1 persona

  3. Amica, lo sai che ci penso spesso? mi sento come impotente ed è una sensazione molto brutta. Ho provato ad uscire dal mio “chiuso” ma non mi sembra che sia facile fare breccia, almeno tra le persone che frequento. Sempre si parla di accoglienza e raramente dei problemi che ne derivano tra i quali anche l’antisemitismo islamico. E vorrei un’idea per fare qualcosa ma… sono di coccio, non mi viene in mente niente.

    Piace a 1 persona

    • A me quasi quasi, a vederla, verrebbe da fare una battuta da becero veteromaschilista fallocratico. Ma, battute a parte, questa gente fa veramente paura: si sentono così moralmente superiori che riescono a persuadere, con quei toni pacati e quell’espressione ragionevole, un sacco di babbei, che probabilmente non si accorgeranno degli occhi da psicopatica, oltretutto incapaci di guardare in camera, ossia di guardare in faccia l’interlocutore, il che già da solo la dice lunga.

      "Mi piace"

        • Scritto sì, parlato così così. Confesso che mi erano sfuggite un paio di cose essenziali, che ho recuperato in una versione coi sottotitoli. Fatto questo, devo mettere al cubo la psicopatia che avevo precedentemente individuato.

          "Mi piace"

        • Io, invece, che lo parlo male o lo leggo peggio, l’Inglese, desidero verificare se ho capito il pensiero della signora (dando per scontato il significato del termine multiculturalismo). Vado a riassumere per punti:
          – l’Europa, se vuole sopravvivere come identità culturale, deve diventare multiculturalista;
          – gli Ebrei (che a me non risultava fossero interessati a tale incombenza) hanno il compito di agevolare la trasformazione (che include – deduco io – anche il consolidamento della cultura islamica con annessi e connessi);
          – la causa della recrudescenza dell’antisemitismo tra le europee genti risiede proprio nel ruolo degli ebrei in tale fenomeno di cambiamento.

          Spero che qualcuno mi corregga, o l’attacco di labirintite che mi ha preso diventerà cronico.

          "Mi piace"

        • Sì, mi sembra che dica esattamente questo, che saranno odiati per avere guidato il “cambiamento” (ossia l’annientamento della cultura europea), ma che è necessario che lo facciano (missione messianica?). Resterebbe un pelino da capire in che modo un’Europa che ospita culture latina germanica scandinava slava greca ugrofinnica, cattolica protestante ortodossa ebraica, smetta di essere monolitica e diventi multiculturale cancellando tutte queste e sostituendole con quella arabo-islamica.

          "Mi piace"

        • Se guardi in giro su Internet scoprirai che il CV della signora Spectre e’ quantomeno interessante. La prima volta che ho visto quel video su un sito antisemita mi sono fatto le migliori risate e mi sono chiesto chi avesse scritto una propaganda antisemita cosi’ grossolana e odiosa. Sembrava la versione moderna di Der Sturmer! Poi ho visto che era verita’ fattuale al 100% e sono rimasto senza parole.

          "Mi piace"

        • Der Stürmer più i Protocolli. In effetti c’è la disgraziata circostanza che Soros sia ebreo. Un ebreo che durante l’occupazione vendeva gli ebrei ai nazisti, e la signora Spectre – che con quel nome non poteva fare diversamente – sembra essere un’allieva fedele e diligente.

          "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...