IN MEMORIA DI SERGIO MARCHIONNE

Sergio Marchionne ha salvato la Fiat e modernizzato l’Italia più di tutte le leggine sul lavoro. Certo, ha mandato a quel paese i sindacati e anche Confindustria, inimicandosi non pochi salottini e l’establishment. La sua Fiat era diventata nemica a sinistra, sebbene abbia salvato il posto di lavoro di 4700 lavoratori di Pomigliano D’arco, 3800 lavoratori di Mirafiori, 7500 lavoratori di Melfi, 4300 lavoratori di Cassino e 3000 lavoratori di Grugliasco. Ma non avrei mai pensato che il Manifesto, questo rottame del giornalismo, avrebbe mai potuto gioire per la sua malattia mortale. (Giulio Meotti)
ManifMarchionne
Traduzione: Marchionne ha salvato la Fiat ma a noi del Manifesto non ha mai dato una lira, a differenza dei suoi predecessori. Sembriamo impietosi? Business is business. (Marco Taradash)

E sciacalli is sciacalli: privi, a differenza di leoni tigri giaguari, della forza e del coraggio di procurarsi il nutrimento onestamente e autonomamente, preferiscono nutrirsi di cadaveri dopo che qualcun altro – in questo caso la malattia – ha fatto il lavoro sporco. Possano imputridire nel loro putridume.

barbara

  1. ma come si fa a non volerti abbracciare (in congratulazione, senza altre ragioni) ogni volta che ti leggo? Tra centinaia di mails al giorno la tua viene sempre aperta con l’anticipazione di una buona lettura. Oggi poi hai fatto doppietta portandomi il caro Marco Taradash (che certo non ricorda piu’ il ’73 a Campo dei Fiori, birra e spinelli sul pedestallo del monumento a Giordano Bruno… il Punto e Virgola… io ne ricordo ogni minuto). Gli ho scritta ma non mi ha mai risposto; la fama fa di questi scherzi ma credevo che i compagni Radicali ne restassero immuni.

    "Mi piace"

  2. Essendoci passato, me ne rendo pienamente conto; a dire il vero, mi ci iscrissi per trovare lavoro nel cinema…negli anni ’70 era l’unico modo per cominciare a lavorare… poi quando arrivai in USA, dopo cinque anni, nonostante avessi una moglie e due figli nati li, ordinarono la mia deportazione pur non avendo io mai svolto attivita’ politica. Per mia fortuna stavo gia facendo le valigie per l’aliyah, e dopo quarantuno anni ne sono ancora soddisfattissimo e non me ne son mai pentito un singolo minuto, ma ciononostante la stupidita’ della cosa mi lascia ancora esterefatto; per quanto mi riguarda, si meritano tutti i musulmani disponibili e posso solo sperare che gli Ebrei che ancora sguazzano nei pentoloni della carne si accorgano del graduale riscaldamento in tempo per fare come me.
    A questo punto ho aggiunto al bilancio demografico sette figli e finora 17 nipotini tutti qui, e la soddisfazione di aver fatto la cosa giusta resta enorme.

    Piace a 2 people

      • Proprio il contrario! Lo avevo dichiarato sul modulo di richiesta della Carta verde e spiegato che l’unica alternativa alla tessera del partito era fare le marchette; la prova di come sono deficienti e’ che dal giorno in cui il nome divento’ PD l’Italia fu depennata dall’elenco delle nazioni in cui vige il limite, nonostante il fatto che falce e martello restano nel logo. Trovandomi, noto che anche in USA il partito comunista e’ mimetizzato dal nome “Democratico”, tanto gle Americani sono minchioni e non lo capiscono…

        "Mi piace"

        • P. S. : @Erasmo: visto che sei un profeta e mi attribuisci cose che non ho detto, mi daresti un terno sulla ruota di Napoli? Se esce facciamo a meta’…

          "Mi piace"

        • Tu devi perdonarmi, ma io mi sono basato sulle tue informazioni, e su cose che so per certo:
          1. Anni ’70: per il visto di entrata negli USA occorre dichiarare di non essere mai stati iscritti né al PCI né al PSI, né ad altri partiti marxisti.
          2. Tu dici di essere stato “deportato”, ossia espulso, il che significa che eri stato ammesso. Se eri stato ammesso, non potevi avere dichiarato l’iscrizione. Se l’avessi dichiarata e, a seguito di istruttoria, avessi avuto il visto, non si capisce perché avrebbero poi dovuto espellerti.
          Questi erano i dati di cui disponevo, e le considerazioni che ho fatto, quando ho scritto il commento precedente. Ne ho dedotto che avevi nascosto la tua iscrizione.
          Non che il tuo successivo abbia chiarito molto, ma comunque prendo atto.

          "Mi piace"

        • Spiacente ma:

          Il tuo ragionamento non farebbe una grinza, se io avessi detto quanto tu mi attribuicsi ma visto che NON l’ho detto, provo a rettificare per la seconda volta; in caso di terzo malinteso, non mi ci scomodero’:

          1) A NYC arrivai da turista col visto di una settimana e dopo quattro giorni mi sposai in municipio come in programma; l’ultimo giorno andai all’ INS e richiesi la Carta Verde, rdichiarando in buona vede quanto detto sopra.

          2) Non ho mai detto di essere stato deportato, ma solo di aver ricevuto, dopo quasi cinque anni dal mio arrivo, una sentenza di deportazione; nel frattempo avevo gia lasciato S.Francisco ed ero a NY in attesa dei passaporti per i bambini e col mio biglietto aereo per Roma pronto.

          Se smetti di dedurre, anziche elaborare i dati disponibili, non ti troverai piu’, come si dice in America, col piede in bocca.

          Questa e’ la fine dei chiarimenti; come si dice in Israele, חבל על הזמן.

          "Mi piace"

  3. Pur senza entusiasmo ho votato PC..I un pò per tradizione. Sono per il popolo..
    Ma già a 7 aa..mi stava indigesto il ..toc..toc di domenica alla porta.” Marco..prendi i soldi! Era arrivata..L’ Unità.” A consegnarlo..marito e moglie..brave persone.
    Ma non mi piaceva.
    Ho continuato senza convinzione. Non mi sentivo parte di certe aggregazioni.
    Non mi trovavo d’ accordo sù certe politiche..”sistemi..”.climi.
    Poi..un giorno dopo l’ altro..una certa convinzione..se ne và,
    Cercavo certe risposte ..di tipo liberale che non arrivavano, perlomeno con il mio modo di
    sentire.
    Insomma…non un’ appartenenza, troppo senso critico in cerca di risposte, altre.
    Poi..PSI..qualche volta radicale.Poi arrivarono gli untori..i processi..etc..alle soglie del PC.I
    si fermavano,sempre. Poi arrivò un partito..emergente e sono lì.
    La questione Palestina/ Israele in tarda età…nel senso di maggiori conoscenze.
    Anche se…giovane uomo..( detto altre volte..) ” adesso..li chiamano ragazzi.
    Mi bastò..leggere che i palestinesi volevano, vogliono la distruzione di Israele.
    E questo di per sè bastò a convincermi ..come stanno..realmente i fatti. Terrorimo..e non
    stare bene niente..ai palestinesi. Ma cosa vogliono!..? Che rompicoglioni
    E..poi conoscendo che arrivavano..immense cifre annualmente! Ma questi prendono per il
    culo.
    Anche questo potrebbe..è un’ imput a non sentirsi parte di una certa sinistra..

    "Mi piace"

  4. Repubblica è appena riuscita a mettere in secondo piano la notizia della morte di Marchionne, campeggia invece l’articolo ” Scienziati italiani scoprono l’acqua su Marte”. Una notizia tanto epica come la loro onestà intellettuale.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...