GLI EBREI CHE UNA VOLTA ERANO FRANCESI

Io non voglio viverci in una Europa in cui gli ebrei si nascondono e scappano. In Francia è in corso una pulizia etnica islamista e a fari spenti ai danni degli ebrei. Se ne è accorto anche il New York Times che gli dedica un intero dossier. Ad Aulnay-sous-Bois, sono rimaste 100 famiglie ebraiche delle 600 che c’erano nel 2000; a Le Blanc-Mesnil, siamo scesi a 100 da 300 famiglie; a Clichy-sous-Bois, sono rimaste 80 famiglie da 400 che erano; a La Courneuve, da 300 a 80. Ouriel Elbilia, rabbino, dice che il fratello a Clichy ormai non officia più i servizi religiosi in sinagoga, visto che non c’è più nessuno. 50.000 ebrei francesi sono partiti per Israele dal 2000 a oggi. “Negli ultimi 20 anni, intere comunità si sono trasferite “, ha detto Ariel Goldmann, che guida la principale agenzia di servizi sociali ebraici in Francia. “Questi posti si stanno svuotando”. Dove sono gli antirazzisti di professione? Dove sono gli europeisti? O forse l’antirazzismo in Europa vale per tutti tranne che per gli ebrei, la minoranza più antica e importante del nostro povero continente alla deriva?

Giulio Meotti

Prima costringono gli ebrei a rifugiarsi in Israele, poi si incazzano se Israele si definisce stato ebraico.

barbara

Annunci

  1. Per chi avesse voluto, QUESTA SITUAZIONE SI è POTUTO INIZIARE A FIUTARLA POCO DOPO LA STRAGE DI P.ZZA FONTANA E, PIù MARCATAMENTE E SPECIFICATAMENTE, DOPO LA GUERRA DEL KIPPUR!!! CHI VENTILAVA QUESTA IPOTESI PASSAVA PER UN PAZZO VISIONARIO!!!… Mi ricorda un po’ il periodo prebellico dove qualche “pazzo” fra di noi aveva preso la “sbandata” mussoliniana…

    Mi piace

  2. Io avevo letto che molti giovani se ne vanno dalla Francia in Israele anche a causa della disoccupazione e motivi economici in generale(in Israele si pagano meno tasse, ci sono più agevolazioni, è più facile avviare una nuova impresa). Se ritrovo quell’articolo te lo linko!

    Mi piace

    • UNO Io ho cominciato a leggere almeno quindici anni fa di un aumento esponenziale di aggressioni antisemite. E l’aumento in tutto questo tempo è sempre continuato.
      DUE Ad andarsene sono LE FAMIGLIE, non specificamente i giovani.
      TRE Non è curiosa una dispccupazione che colpisce selettivamente gli ebrei costringendo solo loro ad andarsene?

      Piace a 1 persona

      • Un momento: ho messo “mi piace” al tuo commento, quando è chiaro che non mi piace neanche un po’, anzi.. credo sia evidente.
        E’ mooolto preoccupante, e dimostra, se ce ne fosse bisogno, che la Francia si trova a un impasse e che l’antisemitismo dilaga a macchia d’olio.
        Non solo la Francia, del resto.
        Come non essere pessimisti?
        Chi se ne va è solo previdente, e sono certa che lo faccia molto a malincuore.

        Mi piace

        • Anche fra il 33 e il 39 chi era previdente, e ne aveva la possibilità, scappava dalla Germania. Per la maggior parte di quelli che non hanno potuto, o che non sono stati abbastanza previdenti (“ho combattuto per la Germania”, “ho una medaglia al valore”, “ce l’hanno con la marmaglia che viene dall’est, a noi cosa mai potrebbero fare?”) è finita parecchio male. Molto parecchio.

          Piace a 1 persona

        • 50.000 sono il 10% degli ebrei francesi. In 17 anni. Dire quanti sono i francesi all’estero è una cazzata: gli italiani all’estero, solo fra nord e sud America, sono milioni, MOLTI milioni. Buttato lì con un gran minestrone di numeri, non sta dicendo assolutamente niente. Aggiungiamo magari il piccolo dettaglio che gli ebrei che scappano sono dichiaratamente e manifestamente terrorizzati. E non escluderei che una qualche percentuale di non ebrei che scappano siano terrorizzati anche loro, esattamente dalla stessa identica fonte.

          Piace a 1 persona

        • l’antisémitisme est la raison principale qui pousse les juifs à quitter la France
          L’émigration de la communauté juive en Israël croît de façon exponentielle et de manière beaucoup plus rapide que celle des Français en général. Selon l’Agence Juive, le nombre d’Aliyah a connu une croissance de 50% et près de 100% en 2013 et 2014
          Poi, certo, ci sono anche altri fattori. Anche.

          Mi piace

  3. La Francia ha un’ alta percentuale di islamici e loro..per tradizione..cultura sono antisemiti
    per partito preso, ma anche i francesi credo che non siano molto teneri …con gli ebrei..o
    sionisti..secondo le loro preferenze espressive del odio..ossessione.
    E non mi sembra che i cittadini francesi..” sempre gli ebrei..” siano stati aiutati, protetti e
    così ricercando alla radice gli appartenenti a gruppi…terroristici …anche lì..e non solo fanno la loro sordida guerra…uccidendo ” l’ ebreo..”…oppure rendendo la loro vita insicura
    e piu’ difficoltosa. Il piccolo stato arabo incorporato nello stato francese..è temuto dalla
    Francia…poi i loro voti fanno comodo. Ormai la situazione è sfuggita dalle mani ormai da
    molto tempo. Ingestibile in tanti quartieri..arabi.
    Un’ esempio che doveva essere preso in considerazione prima di accettare…anche amorevolmente..” gli islamici..”…presenza sempre in aumento.
    E per controparte…l’ amorevolmente..non è stato usato,messo in azione per tutelare,proteggere la sempre piu’ esigua presenza ..ebraica. Altri stati..possono secuire
    ..l’ esempio francese, l’ Islam si estende sempre piu’.
    La Civiltà e Cultura europea..dov’ è..e che intenzioni hanno gli statisti per difenderle incentivandole.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...