POI VENITECI A DIRE CHE EURABIA È UN’INVENZIONE

Per il primo dei tre capitoli eurabiani di questo post andiamo a Parigi, dove Marine Le Pen, per avere pubblicato foto degli orrori perpetrati dall’ISIS, queste per la precisione,
foto Marine Le Pen
ha ricevuto l’intimazione a sottoporsi a visita psichiatrica. Vi ricordate l’Unione Sovietica? Con Stalin i dissidenti finivano nei GULAG, in Siberia, da cui pochi uscivano vivi. Morto Stalin, il suo successore, Krusciov il Buono praticamente quasi Santo, ammorbidì, almeno formalmente, la lotta alla dissidenza, e la Siberia fu gradualmente, anche se non del tutto, sostituita dal manicomio. Ora, nella lotta alla dissidenza al Pensiero Unico (l’Islam è buono, l’Islam è pace, quegli orrori non vanno mostrati perché turbano le anime sensibili – le morti in mare dei clandestini che danno l’assalto all’Europa invece, non importa se vere o tarocche, vanno mostrate a ripetizione, meglio se di bambini, ma questa è un’altra storia), si riparte dal basso, per non rischiare di fare schizzare la rana fuori dalla pentola, se l’acqua è da subito troppo calda, per poi arrivare alle magnifiche vette del magnifico Grande Padre Stalin.

Spostiamoci ora di duecento chilometri verso nord ovest, e arriviamo a Londra, dove la presa di possesso del territorio da parte della popolazione islamica, con la creazione di no-go-zones e di corti islamiche che sostituiscono la Giustizia dello stato e tutta una serie di comportamenti intimidatori, ha portato l’antisemitismo, mai del tutto sopito, a livelli mai prima conosciuti.

Saliamo ancora, sempre verso nord ovest, di qualche altro centinaio di chilometri, e approdiamo a Belfast, dove assistiamo a questo incredibile episodio.

«Critica l’islam: consigliera perde il lavoro»

Chi critica l’islam finisce male. Non solo perché riceve minacce da integralisti o da fanatici che guai a muovere qualche obiezione nei confronti di Maometto o del Corano. Ma perché mette a rischio il posto di lavoro, o l’incarico pubblico che ricopre. È quello che è successo a Jolene Bunting, consigliere comunale indipendente di Belfast, Irlanda del Nord, che è stata sospesa dal suo ruolo per quattro mesi. Mai un provvedimento del genere era stato adottato. Il motivo della sospensione risiede nel fatto che la Bunting è accusata a vario titolo di aver criticato l’islam, e in tutto ha collezionato 14 denunce. Jolene Bunting è un consigliere indipendente, anche se in passato ha militato nel partito unionista TUV. Secondo le accuse la consigliera avrebbe arrecato un danno di immagine al consiglio comunale di Belfast e che non avrebbe rispettato il Codice di condotta del governo locale. La colpa della Bunting è quella di aver fatto commenti definiti denigratori sull’islam durante le riunioni del consiglio e aver appoggiato le analoghe dichiarazioni Jayda Fransen, del gruppo di estrema destra Britain First, già finita in manette per incitamento all’odio. La Bunting è stata denunciata anche per aver partecipato al raduno contro il terrorismo al municipio di Belfast dello scorso agosto. Inoltre la consigliera è finita nel mirino per aver difeso la distribuzione di alcuni volantini definiti istigatori di odio, nei quali si ammoniva contro l’islamizzazione dell’Irlanda del Nord, visto che le stime prevedono che nel 2066 i britannici nel Regno Unito saranno la minoranza. Nel volantino venivano poi snocciolati alcuni crimini compiuti dagli islamisti. Per non essersi opposta alla distribuzione di tale volantino la consigliera è finita nei guai ed è stata accusata di razzismo e fascism o. Tuttavia la Bunting non si dà per vinta e afferma che nonostante la sospensione nessuno potrà silenziarla. Definendo la sua sospensione un “giorno buio per la democrazia e la libertà di parola” ha dichiarato di voler far interessare al caso l’Alta Corte.

Ilaria Pedrali, Libero, 21/09/2018

Non so, vedete un po’ voi se è il caso che anche noi ci riempiamo di islamici ai livelli di Francia e Gran Bretagna.

barbara

Annunci

  1. Europa , le classi politiche che governano i suoi paesi sono state votate, ma sembra che
    possono perdere la supremazia, infatti vi sono dei movimenti politici che cercano di rovesciare tali sistemi politici.
    La loro democrazia mi sembra ..strana…i cittadini perdono certi diritti e se parlano,agiscono devo stare molto attenti. Le autorità subito pronte a tacciarli e considerati
    un pericolo pubblico, e così certi normali diritti hanno perso il reale valore faticosamente
    conquistato.
    E’ così per loro…questi ospiti sempre in crescendo vanno..rispettati, integrandoli nella nostra democrazia. E se non avviene..è colpa nostra…non li abbiamo capiti.Non vi è stato..
    dialogo!
    Stiamo vivendo una situazione surreale che non viene arginata, ma prende sempre più campo inginocchiandosi ai loro credi e politiche all’ interno dei ns sistemi sempre con l’ intento di aumentare la loro supremazia.
    In fondo lo sappiamo molto bene…la politica U.E..basta vedere la situazione di Israele e
    la colpa è anche di loro…così bravi! Convinti che con il dialogo le cose, fatti prendono una
    via risolutiva. Sono fuori da una sana percezione…ormai plateale di come stanno realmente ..le cose, storia che si ripete con le stesse dinamiche e scopo.

    Mi piace

  2. Vi dice nulla questo nome? Claudio MARTELLI… E quest’altro? Bettino CRAXI… Tirate le somme o, se avete fatto il “classico”, traetene le conclusioni… E se, per colmo di sincerità e pignoleria, volete aggiungerci “il baffino” (quello delle passeggiate a braccetto di hezbollah per le strade di Sidone, luglio 2006), il cerchio è bell’e che chiuso!!! Arriverà pure anche il momento di corbyn verso il quale nutro il massimo disprezzo…

    Mi piace

  3. Parli di orrori perpetrati dal Isis (nome idolatra) e poi parli di Islam.
    Due sono le cose, o leggi solo ciò che ti conviene o esprimi cattiveria.
    È oramai risaputo ed accettato ovunque che l’Isis è un arma sionistica usata convenientemente dai dem Americani [di cui killary clinton è grande sponsor] e israele e i wahabiti sauditi, che confo derlo con l’Islam che li combatte assieme ad i Russi, è un pò vergognoso.
    Sei sicura di non stare involontariamente facendo un favore ad i tuoi e nostri nemici, i nemici della gente per bene?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...