LA SIGNORA GIULIA GRILLO,

ministro della sanità (per farmi dire ministra dovrete passare sul mio cadavere). Quella delle autocertificazioni e dell’obbligo flessibile, che le convergenze parallele al confronto diventano di una scientificità degna di Galileo e Einstein messi insieme. Da sempre leggo che è medico, ma c’è una cosa curiosa: questa è una pagina dell’Albo dell’Ordine dei Medici;
albo medici
Grillo Giulia dovrebbe stare fra Grillo Giovanni e Grillo Giuliano, e invece non c’è. Interessante, no?

barbara

  1. Ai miei tempi…” infermiere..”…poi ci fù l’ ingresso alla professione infermieristica del sesso
    maschile..in molto ritardo rispetto ai paesi piu’ evoluti..Io…feci il 1° corso.Allora..diploma.
    …Non era obbligatorio…ma era auspicabile essere iscritti..al ” Collegio IPASVI”
    Che oltre agli infermieri..denominati professionali IP…mentre la sigla AS…assistenti sanitarie…VI…vigilatrici infanzia. L’ iscrizione..poi quasi un’ obbligo” concorsi, assunzioni..”
    Adesso…con la mini laurea..siamo passati…all’ Albo infermieri.
    I…Medici. credo che loro..per loro sia sempre stato obbligatorio essere iscritti nell’ apposito
    Albo medici chirurghi– ad ogni medico vi sono riportati..data, luogo di nascita. Data e luogo
    di laurea e anche le varie specializzazioni. I collegi sono provinciali..” ..credo..”
    Quello al quale appartenevo…capoluogo si è riunito con quello di un’ altra citta regionale
    anche se non la piu’ vicina.
    Pertanto trovo strano…che la Sig.ra…Dottoressa..Giulia Grillo..non risulti nella lista nazionale…
    A volte i medici…pur lavorando in altre città sono iscritti nell’ Albo della città o provincia dove .abitano

    "Mi piace"

  2. Ho fatto una breve ricerca dalla quale si evince – indiscutibilmente visto che i dati sono pubblicati sul sito dell’ordine provinciale di Roma dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (OMCEO) – che la Dottoressa Giulia Grillo, cittadina italiana, nata il 30/05/1975 a Catania, si è ivi laureata in Medicina e Chirurgia il 27/9/1999, ivi abilitata il 01/SE (sic! forse vuol dire settembre)/2000 e, sempre ivi, specializzata in Medicina Legale e delle Assicurazioni il 22/10/2003.
    Risulta iscritta, col numero 64346, all’ordine provinciale di Roma in data 13/09/2018!!!
    Quindi l’iscrizione è “freschissima” e, probabilmente, sugli elenchi dell sito “generale nazionale” non è stata ancora riportata.
    Questo, per onore di verità, è quanto.

    "Mi piace"

  3. Copio e incollo:
    Dott.ssa Giulia GRILLO

    Nome e Cognome Dott.ssa Giulia GRILLO
    Luogo e data di nascita CATANIA (CT) – 30/05/1975
    Cittadino Italiano
    Iscrizioni

    13/09/2018 – Albo dei Medici Chirurghi di ROMA – Posizione n. 64346

    Titoli

    27/09/1999 – Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di CATANIA
    01/SE/2000 – Abilitazione presso l’Università di CATANIA
    22/10/2003 – Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni presso l’Università di CATANIA

    Ultimo aggiornamento 01/10/2018

    "Mi piace"

  4. Resta il fatto che nellAlbo dell’Ordine dei Medici nazionale lei non c’è: lì i medici abilitati in Italia ci sono tutti. Curioso comunque che una laureata nel 1999 entri nell’Albo nel 2018, a diciannove anni di distanza – mai sentita una roba del genere – e per la precisione dopo essere diventata ministro della sanità. Troppi conti non tornano.
    Straordinariamente interessante anche quel Nome e cognome Dott.ssa Giulia Grillo.

    "Mi piace"

  5. Comunque, al di là della storia della signora ministressa, sempre per restare in tema vaccini, ho notato che ultimamente i novax (per chiamarli freevax mi dovranno torturare a sangue) stanno in un certo senso facendo evolvere la loro strategia, che è un po’ la strategia che usavano altri groppuscoli estremisti prima di loro (dai vegani agli islamici). Guardate ad esempio qua: https://twitter.com/SUPREMO84584891

    Al di là della follia di questo marmanico e delle minacce mafiose da lui prodotte dovreste osservare come sono arrivati alcuni tweet di cosiddetti “freevax” che provano addirittura a dissociarsi, dicendo “ma no, noi siamo per il dialogo, questo è un estremista, non generalizzate, gli altri sono persone pacifiche che nutrono dubbi….bla …bla…bla..ecc…ecc..”. Ecco, queste sono le stesse strategie pseudo dialettali che utilizzavano gruppi come i vegani, gli animalisti e altro cucuzzaro del genere. Tutti buoni e cari perchè loro agiscono in nome di alti principi, però quando qualcuno di loro mostra il vero volto ecco che fanno scattare i distinguo e fanno apparire te lo stronzo della situazione perchè tu “generalizzi”.

    Non caschiamoci!

    "Mi piace"

    • Il signor SUPREMO (come suprematisti bianchi?) è un compagno che sbaglia. Questo non è il vero freevax, il freevax è pace armonia e amore universale. Dobbiamo dare sostegno ai freevax moderati per farci aiutare da loro a combattere gli estremisti, delegittimarli sarebbe un errore. Eccetera.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...