NEL NEGOZIO DI BIANCHERIA

– Vorrei dei calzini neri.
– Calze o collant?
– Calzini.
– Calzettoni? Quelli al ginocchio?
– No, calzini.
– Ah quelli corti? Alla caviglia?
– Sì, calzini.
– Allora, ci sono questi coi brillantini…
– No, mi servono neri.
– Poi ci sono questi con le stelline.
– No, mi servono neri.
– Ah, proprio tutti neri? Allora ci sarebbero questi col ponpon…

(no, dico, ho sessantasette anni! Lo so che me li porto benissimo e dimostro almeno tre quattro mesi di meno, ma cazzo, i calzini col ponpon mi vieni a proporre?)

– Oppure questi col fiocchettino di raso…
– Senta, se vuole vada pure a servire la signora, che mi cerco io qualcosa.

Alla fine li ho trovati, tutti neri, senza fronzoli, di quattro tipi diversi. Ne ho presi sei paia, per un totale di 11 euro (è per questo che vado lì).

Dopodiché, anche se non c’entra niente, ci metto questa

Che poi mentre lo scrivevo mi è tornata in mente quella volta dalla fruttivendola a Brunico:

– Mi dà mezzo chilo di ciliegie.
– Pomodori?
– No, ciliegie.
– Pomodorini ciliegia?
– No, ciliegie.
– Ma insomma, vuole pomodori o vuole ciliegie?

E visto che ci ho messo l’aggiunta, metto l’aggiunta anche di video

Che un attimo di tregua ci vuole. Poi domani si riparte.

barbara

Annunci

  1. La prossima volta, per farsi capire meglio, lo chieda in ebraico: Visto che dominate SEGRETAMENTE il mondo (lo sanno tutti) ogni tanto ne approfitti! [qui ci starebbe qualche faccina sghignazzante, ma lasciamo perdere ]

    "Mi piace"

  2. che delusione, ero convinto ci fosse la bandiera israeliana sui tuoi calzini, e invece addirittura neri così dai ragione a chi sostiene che sionista = fascista.
    Non metto faccine ma immagina che scrivo mentre faccio l’occhiolino.

    "Mi piace"

        • Hahaha! Vabbè, non esagerare ragazzo. Comunque, a proposito di bandiera israeliana, è da un po’ che ho la tentazione di fare un esperimento. Un negozio di frutta e verdura qui vicino ha cambiato gestione, e l’ha preso un arabo. Inizialmente aveva la tunichetta al ginocchio sopra i pantaloni, barba e berretta. Nel giro di qualche settimana ha tolto la tunichetta, tolto la berretta e tagliato la barba (business is business). Rispetto alla gestione precedente ha allungato l’orario, aggiunto la domenica e messo il servizio a domicilio. Ecco, la tentazione è di farmi portare qualcosa a casa, e tu che hai visto casa mia…

          "Mi piace"

    • Non ci vedo nulla di strano: diverse donne, dalle ragazzine fino a distinte signore, se mettono scarpe chiuse abbinate ai pantaloni, mettono calzini corti anche in autunno/inverno.
      La mia fidanzata (ultracinquantenne) mette dei calzini corti sopra i collant quando porta scarpe sportive o scarponcini “da tempo pessimo”: non rovina i collant.

      "Mi piace"

        • Fortunatamente no (immagina uno sghignazzo).
          E in risposta di quell’antico post, visto che la domanda era rivolta ai maschietti, non posso dire altro che: sottozero!.
          Anche la mia fidanzata ama mettersi, se vuole stuzzicarmi, le calze col reggicalze (no, non ama le autoreggenti) ma nella vita normale preferisce i collant.
          Ma davvero ti hanno proposto il calzino col ponpon? Sono diversi anni che nessuna donna che conosco nemmeno li trova più. Col fiocchetto mi capita ogni tanto di vedere qualcuna che li porta, ma col ponpon no.

          "Mi piace"

        • Vai in google immagini e cerca calzini con ponpon, e vedrai che abbondanza di offerte che trovi.
          Le autoreggenti hanno il brutto difetto di scivolare giù se ci si muove, quindi decisamente meglio il reggicalze.

          "Mi piace"

  3. Rincoglionite ! O..fuse…
    Cosa diversa..in centro del capoluogo…credo che comprai delle cravatte per un regalo. Il padrone..insisteva nel mostrarmi altre cose..scarpe, sciarpe…etc..Grazie..non ho bisogno di altro.
    Non ci sono più ritornato

    "Mi piace"

  4. Ma perché fanno così??? Io ormai parto già chiedendo dove si trova una determinata cosa, così risparmio tempo. Comunque sono fortemente tentata di pensare che si tratti di scemitudine. Al supermercato ad esempio, quando prendo più pezzi, scandisco lentamente il numero, li indico con il dito contandoli ad alta voce, sempre lentamente e poi appena ho lo scontrino in mano ricontrollo, così finalmente pur sentendomi molto disadattata, ho smesso di regalare pezzi al supermercato. Che fatica.

    "Mi piace"

    • In questo caso sì, è scemitudine. Diverso il caso di quella volta che in una profumeria ho chiesto una matita per occhi grigio scuro: il tempo di prendere in mano quella che mi porge e me la ritrovo davanti con un mascara, già estratto per farmi vedere che bella spazzolina che ha – no, non mi serve mascara – poi c’è questo ombretto coordinato – non mi serve ombretto – poi c’è – le ho restituito la matita, che pure mi andava bene, e sono uscita.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...