COME ESTROMETTERE LE DONNE DALLO SPORT

e rimandarle a fare la calza. Nel modo più brutale, ma politicamente corretto. MOLTO corretto.

Tu chiamalo se vuoi grande progresso (o trionfo della volontà sulla biologia)

barbara

Annunci

    • Il problema non è che gli uomini che freghino le coppe alle donne. Il problema è che nella società americana c’è un seme particolare di fanatismo, che richiede di portare una certa idea alle estreme conseguenze. Non a caso è la patria delle più diverse stravaganze religiose.
      La prima volta che sono stato a New York, ero studente, e totalmente squattrinato. Stavo al WMCA della 34a, e contavo i centesimi. Una mattina, vedo che c’è una colazione gratuita offerta da un predicatore religioso dichiaratamente “black”. Naturalmente, mi fiondo. E’ ovvio che la contropartita stava nell’ascoltare gli sproloqui del predicatore. Il quale sosteneva, partendo da certi presupposti che si rifacevano all’orgoglio nero, che Cristo fosse un negro. Io mangiavo, e non mi sognavo di contraddirlo, come fece una tizia che gli obiettò che Cristo era ebreo. Ricordo la replica: poiché la premessa è la superiorità della mia razza, è chiaro che Dio in terra non può che appartenere ad essa.
      E se Nancy Pelosi mette la premessa che uno può scegliersi i sesso —pardon, il genere, chi è ii Comitato Olimpico per contraddirla?

      Piace a 1 persona

    • So che prima erano ammessi quelli che avevano fatto l’intervento – che era comunque una puttanata, perché se sei arrivato a trent’anni con muscoli da uomo, polmoni da uomo, cuore da uomo, anche se elimini palle e uccello, quelli ti rimangono comunque – ma poi è stato stabilito che è sufficiente che tu dichiari di sentirti donna, con o senza intervento, con o senza trattamenti ormonali. Poi magari il comitato olimpico avrà qualcosa da ridire, ma pare che in tutte le altre competizioni la regola valga.

      Mi piace

        • Non tutto lo sport è olimpiadi, però. Se tua figlia è prima nella scuola e prima alle comunali e prima alle provinciali, e alle nazionali arriva un branco di maschiacci che dichiarano di sentirsi donne e lei arriva ultima, non so se sia di grande conforto sapere che alle olimpiadi poi quelli non ci arrivano.
          Quanto agli elettori, non credo che fra i sostenitori di queste idee ci siano moltissimi appartenenti alla maggioranza, ossia quella che ha voluto Trump.

          Piace a 1 persona

  1. La tapinella fa molta simpatia (nel senso etimologico del termine), tra l’altro la madre è rumena ed ha l’aria che, quando aveva l’età della figlia, viveva in un Paese in cui l’unica possibilità per emergere dal grigiore e dalla miseria era quella di impegnarsi al massimo nello sport (vedi Comaneci).

    Detto questo, però, è anche colpa sua, e delle altre atlete: basterebbe che non partissero quando sulla linea di partenza si presenta una drag queen. Le squalificano tutte? Chissenefrega, lo possono fare una, due volte, poi vediamo quanti vanno a vedere una gara di corsa fra due travestiti. Verrebbe fuori un casino che costringerebbe tutti ad un bagno di realtà.

    Piace a 1 persona

      • No, hanno proprio paura perché oggi la sanzione per i reati di omofobia è pesantissima: verrebbe immediatamente cacciata dai social, cosa che per una ragazza di quell’età è già grave, ma poi verrebbe anche minacciata, bullizzata a scuola, e peggio ancora doxxata (cioè verrebbero pubblicati in rete i suoi dati personali, come nome, indirizzo e numero di telefono), per permettere alle orde di guerriglieri del Pensiero Corretto di venirla ad aggredire anche di persona. Ma questo, appunto, solo se fosse la sola a farlo: possibile che fra ragazze non si parlino e decidano di mettere termine alla farsa?
        Ad organizzarle ci potrebbe pensare, se non la mamma ex-atleta, la Navratilova, che ha una visibilità assai maggiore e se ne può fregare della lobby LGBTXYZ, da cui tra l’altro è già stata cacciata proprio per questo.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...