AVETE PRESENTE LA SANREMO FEMMINISTA E POLITICAMENTE CORRETTA?

Quella che invita la famosa giornalista Rula Jebreal. Quella che si indigna quando qualcuno preferirebbe che lei non intervenisse. Quella che alla fine la farà partecipare per parlare di donne – e ovviamente possiamo prevedere che non parlerà della condizione delle donne musulmane, sposate a dieci, o sette, o cinque anni, lapidate se vengono stuprate perché non sono più vergini e quindi portano disonore alla famiglia, loro, non il padre o lo zio o il fratello che le ha stuprate. Parlerà sicuramente delle donne vittime dei nostri maschi sessisti, perché i problemi sono tutti qui da noi, non certo a Gaza dove si può tranquillamente essere gay, e sopravvivere (ibidem). Quella che si infuria quando arriva l’orrenda notizia che parteciperà Rita Pavone, notoria sovranista – e lo sanno tutti che essere sovranisti è molto peggio che essere ladri falsari spacciatori stupratori pedofili assassini tutto insieme – e come se non bastasse non prova neppure simpatia per Santa Greta dei Dolori Climatici. Quella Sanremo lì. Ecco. A quella Sanremo lì parteciperà un tale Junior Cally, un rapper per ragazzini/e che ha nel suo repertorio roba come questa (i testi sono “asteriscati” per evitare la feroce censura di FB, dove li ho trovati, e li ho lasciati così):

«Lei si chiama Gioia, beve poi ingoia.
Balla mezza nuda, dopo te la da.
Si chiama Gioia, perché fa la tr*ia, sì, per la gioia di mamma e papà».

«Questa non sa cosa dice. Porca tro*a, quanto ca**o chiacchera? L’ho ammazzata, le ho strappato la borsa. C’ho rivestito la maschera».

«state buoni, a queste donne alzo minigonne»;
«me la chi*vo di brutto mentre legge Nietzche»;
«ci scopi*mo la Ferreri [la cantante ndr]»;
«lo sai che fotti*mo Greta Menchi [una influencer, ndr];
«lo sai voglio fott*re con la Canalis [la conduttrice ndr]»;
«queste put**ne con le Lelly Kelly non sanno che fott*no con Junior Cally»

Chi volesse fare un estremo tentativo per fare escludere da Sanremo questa fogna, può provare a scrivere alla commissione rai della camera: com_rai@camera.it indicando

Nome
Cognome
Via… N…
Città
Cap

barbara

  1. Polemicamente; il Trap son testi iperprovocatori che lanciano guano a 360 gradi.
    La responsabilità è, imho, di chi ha scelto il tipo; non puoi selezionare un porno e poi stupirti che ci sia gente nuda che pratica sesso acrobatico.
    La petizione contro il Tizio è pubblicità per lui e per sanscemo. Meglio.unq petizione per chiedere la testa di chi l’ha scelto.
    E comunque una riflessione sul perché chi canta testi simili venda molto sarebbe opportuna, molto opportuna

    "Mi piace"

    • Bravo, almeno sino all’ultima frase: siamo sicuri che venda molto? Se non altro perché il suo pubblico di riferimento le canzoni le scarica illegalmente, mica compra i CD, o si abbona a Spotify.
      Quanto alla canzone, avete presente “Hey Joe”, dell’immenso Jimi Hendrix?
      La cantavano, peraltro, anche i molli Byrds, molto filgie dei fiori, molto desinistra, molto Berkeley 1966.

      Piace a 1 persona

      • Ormai i guadagni di un gruppo o di un cantante non sono dati tanto dai CD quanto dai concerti e dal merchandising. Ma chi è bravo (o ha un buon management) ci guadagna comunque

        "Mi piace"

      • Intanto Hey Joe non l’aveva scritta lui, l’ha interpretata:

        E poi è la storia di un delitto passionale, quello che oggi chiamerebbero femminicidio, raccontato dal punto di vista dell’assassino.
        Interessante la versione di Patti Smith, che riuscì a darle persino un taglio femminista, a dimostrazione che si può prendere qualsiasi testo e fargli dire quel che si vuole.
        Comunque Hendrix era un dio della chitarra elettrica, ma anche un gran testadicazzo. Letteralmente: si fece pure fare un calco del pisello.

        Piace a 1 persona

  2. Pingback: due riflessioni su sanremo e le canzoni trap. | Cavolate in libertà

  3. Sono d’accordo con Shevatas.
    Ricordiamo comunque che la musica ‘di protesta’, qualunque sia stata nel corso degli anni (dal rock al trap passando per punk, metal eccetera eccetera) ha sempre avuto grande impatto sui giovani, soprattutto perchè va contro i clichè imposti dalla morale del periodo e scandalizza moralisti e benpensanti.
    Probabilmente, poi, in questo caso qualcuno ha pensato che con l’inserimento di un genere ‘trend’ si potrebbe anche ampliare il pubblico del festival, presumibilmente composto da over 50-60 evitando così il presumibile declino per cause naturali…
    Personalmente non credo sia il caso di alimentare scandaletti programmati, comunque la cosa mi lascia indifferente: aborro il trap e, malgrado rientri nella fascia di età sopra citata non vedo più Sanremo dall’edizione vinta da Riccardo Fogli (e in quell’occasione i miei parenti si lamentarono parecchio perchè a loro dire russavo tanto forte da impedir loro di sentire le canzoni…)

    "Mi piace"

  4. Risposta cumulativa: stiamo parlando della televisione di stato, che io non guardo da quarant’anni ma per la quale, possedendo per imperscrutabili motivi un apparecchio televisivo, pago come tutti il canone. Per tale motivo ritengo inaccettabile che in una manifestazione che sarà trasmessa con grandi fanfare da questa televisione – per la quale esiste addirittura una commissione parlamentare di controllo – si presenti una roba del genere, soprattutto quando fa del politicamente corretto (con in prima linea femminismo “avanzato” con tutti i suoi orpelli e polemiche a non finire e crocifissioni coram populo per una banalissima frase) la propria bandiera. Di conseguenza non ritengo valida nessuna delle obiezioni da voi poste.
    PS: non conosco la canzone citata di Jimi Hendrix perché non ho mai sentito canzoni di Jimi Hendrix. A dirla tutta ignoro totalmente che voce abbia. Anche che faccia abbia, ripensandoci.

    "Mi piace"

    • E’ l’ennesima dimostrazione che i termini ‘progressista’ e ‘coerente’ costituiscono un ossimoro…
      C’è anche da ricordare che in RAI, a suo tempo andarono anche personaggi come Vasco Rossi, ora celebrata rockstar, ma ai tempi additato come drogato e pervertito dai ben pensanti, con annesso codazzo di polemiche.
      A mio personale avviso, tra reality show di accatto, approfondimenti politicizzati, pseudo giornalisti che si inventano bombe atomiche lanciate ‘di nascosto’ sull’Iraq e attivisti radical chic assortiti in rai passa ben di peggio che un pseudo festival della canzonetta con annesso concorrente ‘scomodo’. Comunque, de gustibus…
      P.S.: per quanto il gradimento per la musica sia assolutamente soggettivo, ritengo che Jimi Hendrix sia tra i rari artisti validi a prescindere dal genere. Un ascolto a qualche suo classico (Hey Joe, Purple Haze o Little Wing per esempio) potrebbe essere interessante

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...