• No invece, quando ho chiamato ha suonato libero e hanno risposto al secondo squillo, cosa che non mi aspettavo dato che serve tutta la regione, ed è stato molto cortese. Non mi fanno il tampone perché ho detto che per quanto ne so non ho avuto contatti con persone positive. La febbre non ce l’ho perché non ce l’ho quasi mai, non l’ho avuta a suo tempo neanche con la polmonite, però ho un grado e mezzo più della mia temperatura normale (meno di 35 e mezzo). Per il momento comunque le mie condizioni generali continuano a peggiorare, mi conforta il fatto di non avere, almeno per ora, difficoltà respiratorie.

      "Mi piace"

    • Bene, grazie, mi sono ripresa del tutto, a parte la tosse stizzosa, che però non ha a che fare con l’influenza bensì con le manovre dell’osteopata, maledetta sia in eterno tutta quella categoria di ciarlatani (da lui ero andata come posturologo, per la verità, solo che purtroppo è anche osteopata e come tale ha operato, procurandomi una serie di bronchiti irritative a catena. Dopo l’ultima, iniziata circa dieci secondi dopo l’inizio del trattamento – il primo dopo lunga sospensione causa bronchite – ho smesso di andarci).

      "Mi piace"

        • E’ una tosse da irritazione delle vie respiratorie provocata dalle manovre di quel tizio (io stesa a terra, lui una mano a comprimere fortemente lo sterno mentre l’altra spingeva con forza la nuca verso il basso e verso l’esterno mentre io dovevo espirare fino a svuotare completamente i polmoni tipo palloncino svuotato e poi ancora strizzato per non lasciare neanche una molecola di aria). Siccome avevo i bronchi già irritati dalle precedenti bronchiti irritative che mi aveva provocato in precedenza, e poi il freddo e il vento che sono arrivati non hanno certo aiutato, ce l’ho ancora. Nello stesso studio medico in cui la fisioterapista che guidava la ginnastica mi ha fatto fare l’esercizio che mi ha provocato la rottura del menisco, escludendo poi categoricamente che di rottura del menisco potesse trattarsi. Per la tosse comunque non ho nessuna preoccupazione, quando arrivano gli attacchi è sufficiente qualche caramella a farla passare, e con la bella stagione e la totale cessazione di quelle pericolose frequentazioni, cesserà del tutto.

          "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...