L’ULTIMA GENIALATA

Uno studio dell’università di Torino rivela che la maggior parte dei contagiati hanno carenza di vitamina D, e propongono la sua assunzione come forma di prevenzione. Ma a questi geni non lo ha detto nessuno che la maggior parte dei contagiati sono vecchi e che la maggior parte dei vecchi, con o senza coronavirus, sono naturaliter carenti di vitamina D? E noi – in un momento come questo, poi! – paghiamo questi fallocefali perché possano venirci a raccontare che il fuoco scotta e l’acqua bagna?!

barbara

  1. Nulla di nuovo: la tipica incapacità di chi scambia la correlazione per causazione.

    Tipo. Uno studio rivela che addormentarsi vestiti causa – al risveglio – il mal di testa. La realtà è che ti sei ubriacato ed eri così ubriaco che non sei nemmeno riuscito a svestirti prima di cadere sul letto, e ovviamente la mattina dopo avevi il mal di testa. La ciucca ti ha fatto venire il mal di testa, non il fatto che ti sei addormentato vestito. O bestia.

    "Mi piace"

    • O come quella – che credo sia reale – che il caffè protegge il cuore. “Scoperta” fatta osservando che fra i consumatori abituali di caffè ci sono molto meno cardiopatici che tra coloro che non ne prendono affatto. E va’ un po’ a indovinare come mai ci saranno così pochi consumatori di caffè fra i cardiopatici…

      "Mi piace"

  2. Più interessante, semmai, il discorso sull’ipertensione: in virus per entrare nella cellula utilizza il recettore dell’angiotensina-convertasi, quindi probabilmente quelli che prendono per la pressione un farmaco che finisce per -pril potrebbero essere più (o meno? Non è del tutto chiaro) protetti rispetto a quelli che prendono un farmaco che finisce per -olo, o per -sartan.
    Sarà molto importante guardare le cartelle cliniche dei deceduti e dei sopravvissuti.
    https://www.rndsystems.com/resources/articles/ace-2-sars-receptor-identified

    "Mi piace"

      • -nac? Non mi viene in mente nulla: parlo della molecola. Non sarà Plaunac? E’ un sartanico (Olmesartan, appunto).
        Come molecola mi viene in mente solo Diclofenac, che sarebbe il Voltaren.
        Oppure l’Armagnac, che francamente preferisco.

        "Mi piace"

        • Ah già, Olmesartan perché prendo il generico che costa quasi niente, e quello si chiama così, solo che non mi sono mai fermata a leggerlo con attenzione. Concordo che un Grand Armagnac invecchiato trent’anni che costa mezzo stipendio di un professore, a poterselo permettere è decisamente meglio. Credo sia in assoluto la bevanda migliore che abbia mai assaggiato.

          "Mi piace"

      • Allora: no. Anzi sembra che l’ipertensione sia un fattore di rischio, però in teoria, se il farmaco blocca il recettore, il virus lo dovrebbe trovare occupato e, al limite, lasciare un messaggio in segreteria.
        Però è tutto molto teorico, appunto per questo aspetto di vedere i dati clinici. Personalmente sono passato da un -pril a un -sartan da due – tre anni perché mi fa risparmiare sull’Allopurinolo (è un discorso lungo, come vedi).
        E’ comunque noto che uno dei più comuni effetti collaterali degli Ace-inibitori (appunto i -pril) è la tosse. Questo perché il recettore è nei polmoni.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...