IL DOVERE E LA MATEMATICA

DUE possibilità:
1) Chiamare la polizia
2) Ignorare e sopportare
?) Scendere e suonare

Sul fatto che sia una merda modellata in forma vagamente umana non credo possano sussistere dubbi. Certo, capisco che quando da giovane sei stato così

e invecchiando ti ritrovi così

e a guardarti bene ti rendi conto che sei praticamente un incrocio fra Roberto Speranza e Saddam Hussein,

un po’ di acidità di stomaco ti debba venire, e chiunque ne abbia sofferto sa che questo disturbo non giova molto ai buoni sentimenti nei confronti dell’umanità. E capisco anche che in quel monolocale dalle pareti di carta velina tipico dei condomini poveri in cui è costretto a vivere, in cui si sentono tutti i vicini anche quando si limitano a respirare, non ci voglia molto a farsi saltare i nervi, ma resta una merda lo stesso.

Chiarito questo, colpisce il fatto che quando gli hanno insegnato i numeri si sono fermati al due. Cioè, non è che non sappia come si chiama il numero che viene dopo il due: quello ignora proprio che dopo il due esistano altri numeri. L’altra cosa straordinaria è che è riuscito a farmi trovare d’accordo con Vittorio Sgarbi, roba da non credere.

barbara

  1. Sai che non apprezzo quando tiri in ballo l’aspetto fisico di qualcuno perché è cosa indipendente dalle azioni attribuite a quel qualcuno.
    Non che mi dia fastidio il veder parlar male dell’aspetto fisico di qualcuno, ma non ha senso correlare questa cosa ai comportamenti che si vogliono criticare.

    Ciò detto, in entrambi i tweet di Gassmann c’è una pessima punteggiatura.

    Piace a 1 persona

    • Ma secondo me sì che c’è correlazione. Penso per esempio a quelle persone piccole che vivono male la propria statura e ne hanno un vero e proprio complesso al quale reagiscono assumendo atteggiamenti arroganti e indisponenti, cosa che non succede alle persone altrettanto piccole che però non se ne fanno un problema. E penso a quelle persone che sono state belle e invecchiando imbruttiscono e diventano acide o misantrope, a differenza di altre che rimangono serene anche se diventano brutte e decrepite. Chiaro che dipende dal carattere, però è anche un fatto che questi cambiamenti – o intensificazioni – del carattere e dei comportamenti seguono le trasformazioni – o le condizioni – del corpo. In ogni caso non metterei alla berlina l’aspetto fisico di chiunque, però se uno è stronzo si merita tutto il peggio, e io faccio generosamente la mia parte a darglielo.
      Già, anche la punteggiatura, oltre a tutto il resto.

      Piace a 1 persona

  2. a mio avviso il nostro, come tanti altri personaggi del mondo dello spettacolo, si è arruolato nelle truppe cammellate dei leccaculo del governo pro tempore. Il cinema italiano, soprattutto quello “accultuvato” che idolatra “l’occhio della madre” nella corazzata kotiomkin se dovesse camminare solo sulle sue gambe, leggi vivere di botteghino e non di finanziamenti, non riuscirebbe a fare più di due passi, quindi è essenziale il finanziamento pubblico e soddisfare “la produzione”.
    Penso che questo spieghi anche perché per molti cantanti adesso sembra che la cosa più importante del mondo sia il DDL Zan.
    Legittimo e comprensibile quindi la gara ad essere più realisti del re ed ad essere quella che meglio soddisfa i suoi desideri; quello che mi da fastidio non è tanto che una prostituta faccia il suo mestiere quanto che lo faccia e contemporaneamente annunci ai quattro venti, fra una marchetta e l’altra, il suo essere pura, casta ed illibata.

    "Mi piace"

  3. Mah, forse spera che lo chiamino da Hollywood; a suo padre è capitato a fine carriera, non è che di lì in poi abbia svoltato.
    Di Alessandro ricordo un bello scambio con la Meloni. Lui postò una cosa come “gli immigrati irregolari sono quelli che ti raccolgono le verdure e la frutta nei campi”, lei rispose: “Sì, questa dei neri che servono nelle piantagioni l’ho già sentita”.

    "Mi piace"

    • Lei è fenomenale, anche negli scontri a voce ha sempre la risposta pronta, quella migliore, quella che ai comuni mortali arriva con un ritardo che va dai due secondi ai due giorni, e poi l’occasione non ti ritorna più. Ne ho appena visto uno – anzi sentito, si vedevano solo le foto – lei che diceva ok, li salviamo, e poi? Li mandiamo nei lager tipo Rosarno? E Casarini, con quel suo orrendo accento veneto sbracato da bovaro: “A noi interessa salvare vite!” “E mandarli a fare gli schiavi o in mano alla malavita per voi è salvare?” “Va bene, facciamoli morire in mare allora!” (Questo è un mantra, non manca mai, è più rilassante e rassicurante dell’OM) Lei che continuava a dire e dunque quale sarebbe la vostra proposta? E alla fine arriva il gassmannino a dire: voi siete pagati, siete pagati da noi quindi abbiamo il diritto di criticarvi. E lei: Certo, e allora nel merito che cosa esattamente criticate e che cosa proponete per correggere i nostri errori? Voi siete pagati, siete pagati da noi quindi abbiamo il diritto di criticarvi. Ok, ma nel concreto? Voi siete pagati, siete pagati da noi quindi abbiamo il diritto di criticarvi. Roba di sostanza insomma.

      "Mi piace"

  4. I miei vicini di casa sono bravissime persone e, marito e moglie, due professori universitari. Ogni sera ricevono 5/6 persone a cena; con tanto di musica in filodiffusione, risate e brindisi. L’unico sentimento da me ispirato e “beati loro”. Il pensiero di denunciarli alla STASI de noartri non mi ha mai sfiorato; nonostante i due siano fieramente (sic) elettori del PD: e, quindi, meriterebbero ogni disgrazia immaginabile.

    "Mi piace"

    • La denuncia viene in mente solo alle menti più abbiette, meschine e, sicuramente invidiose. Sicuramente né il nazismo né il comunismo sarebbero mai arrivati dove sono arrivati senza i milioni di servi abbietti e delatori che gli hanno spianato la strada e permesso di togliere di mezzo tutte le menti pensanti.

      Piace a 1 persona

      • La vicenda della “delazione” mi ricorda tanto quelli che spesso prima esaltano un comportamento. “intercettateci tutti, no alla legge bavaglio”, “una denuncia di molestie è prova provata che il fatto è realmente accaduto”, salvo poi, quando si trovano dalla parte sbagliata, scoprirsi talmente garantisti da far sembrare Cesare Beccaria un giacobino sanguinario.
        E in certi casi non riesco, mea culpa mea culpa mea grandissima culpa, a non pensare: “è la tua minestra che stavi preparando con tanto amore, gustatela fino in fondo anche tu”.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...