IL SOLERTE CITTADINO

Il ponte è per tre quarti transennato, perché ci stanno lavorando, e lo spazio che rimane è davvero abbastanza stretto. Lui mi si para davanti, e quasi mi blocca il passaggio, e fissandomi torvo grida:
– La mascherina! Non ha la mascherina! Deve portare la mascherina! Perché non ha la mascherina?
La cosa giusta da dire sarebbe “Perché non sono uno zombie”, ma siccome mi è appena successa una cosa molto bella e sono ancora tutta euforica preferisco non sciupare lo stato d’animo mettendomi a insultare, e rispondo:
– Siamo in strada, mica in un negozio.
– La mascherina è obbligatoria anche in strada!
– Eh, come no.
– È obbligatoria! E vaffanculo, vecchia rimbambita.
Naturalmente a questo punto, stato d’animo o non stato d’animo, gli ho urlato
– Ma vaffanculo tu.
Purtroppo mi è venuto in mente solo un secondo più tardi che avrei dovuto aggiungere “coglione testa di cazzo pezzo di merda”, e certi attrezzi se li impugni anche con solo un secondo di ritardo non solo più utilizzabili.
Per inciso, proprio pochi minuti prima mi era passata di fianco, venendomi incontro, un’auto dei carabinieri, a passo d’uomo perché eravamo in zona pedonale, quindi mi hanno sicuramente vista e non si sono minimamente sognati di fermarsi e dirmi qualcosa, esattamente come la polizia la notte scorsa. Adesso comunque, se dovessi leggere che qualcuno ha chiamato i carabinieri per denunciare qualche pericoloso assembramento di quattro ospiti in casa del vicino o di tre ragazzotti in strada, so di chi si tratta.
La prossima volta comunque lo meno.

barbara

  1. Che poi l’obbligo di mascherine all’aperto, in condizioni di non affollamento, è insensato e l’hanno ammesso più o meno tutti. E la giustificazione, come questa estate l’obbligo dalle 18 alle 06, era di far capire la serietà della situazione.
    Il problema è che se metti regole ingiustificate e insensate solo per far vedere che puoi mettere regole porti le persone a pensare che siano solo inutili seccature fatte per far vedere chi comanda. Regole che verranno violate non appena si avrà la possibilità. E il brutto di questo modo di comportarsi è che la gente penserà che anche le altre regole, sensate e razionali, siano lo stesso campate per aria.
    Mi chiedo se prima o poi si farà un ragionamento su quanti danni ha fatto una gestione ondivaga, insensata e scandalistica della vicenda.

    "Mi piace"

    • Il fatto è che alla prova dei fatti – ed è una prova che sta durando ormai da quasi quindici mesi – di regole sensate non è che se ne vedano tantissime, per cui anche a voler decidere di seguire scrupolosamente quelle sensate, non è che sia un’impresa da niente.

      "Mi piace"

      • In effetti…Tra DPCM, provvedimenti regionali, comunali e virologi da avanspettacolo si potrebbe fare un libro sulle idiozie propalate durante la pandemia.
        Il guaio è che le dimensioni sarebbero all’incirca quelle dell’Enciclopedia Britannica…
        Comunque una delle cose che mi ha più stupito è vedere quante persone ragionevolmente intelligenti si sono bevute come acqua fresca tutte le boiate di politicanti e Cassandre televisive e si sono assoggettati a rispettare regole demenziali senza dire ‘ba’.
        E gli esempi di perfetta idiozia non sono mancati: gente multata mentre era a chilometri da chiunque altro, code chilometriche causate da controlli, sindaci che volevano guardarti nella borsa della spesa, divieto di recarsi in un supermercato dalla parte opposta della strada perchè cambia comune…

        "Mi piace"

  2. Desantis, laggiù in Florida, migliora ogni giorno di più. Ieri ha promosso un’azione contro la censura sui Social media.
    E’ per far riammettere Trump, chiede l’incauta giornalista?.
    Desantis: “Quando sopprimi la voce del Presidente degli Stati Uniti, ma permetti all’Ayatollah Khamenei di minacciare di uccidere gli Ebrei, stai facendo la cosa sbagliata”.
    Ecco, questo è quello che significa “standing ovation”:
    https://rumble.com/embed/vexol3

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...