IL SERPENTONE PARASPIFFERI

Avete presente? Questi

Quando inizia la brutta stagione e cominciano a soffiare quei terribili  venti gelidi, li tiriamo fuori e li sistemiamo per benino davanti a finestre e porte-finestre, per bloccare gli spifferi.
Poi arriva la primavera, e i paraspifferi non servono più. Allora li togliamo, li arrotoliamo, li reinfiliamo nei loro sacchetti e torniamo a sistemarli su qualche scaffale nel ripostiglio, o in soffitta, o in cantina.
Ecco, questa, esattamente questa, è stata la funzione di Giuseppe Conte.

Qui ripreso mentre contempla lo Spirito Santo che sta scendendo su di lui – pardon: su di Lui.

barbara

  1. Il paragone ahimè non calza.
    I paraspifferi sono utili, pratici e alcuni anche carini da vedere. A me fanno allegria, e sono felice di ritirarli fuori dai loro nascondigli quando servono. In più i paraspifferi tornano ciclicamente a svolgere il loro prezioso servizio.

    "Mi piace"

    • Le “bimbe di Conte” pensa(va)no tutto questo e anche di più di lui; mia cugina (quella che fa la psicologa, poveretta) ha postato su FB un pippone lungo da qui a lì per elencare tutti i motivi per i quali “ci piace Conte”. E Mattarella e soci lo hanno messo lì per parare gli spifferi, per il tempo che serviva.

      "Mi piace"

    • Però con riguardo all’ utilità ed alla gradevolezza, nonchè al riuso stagionale costante, non c’è niente da fare: anche l’ ultimo dei paraspifferi cinesi riempito di striscette di stracci (lo so perchè il cane me ne ha squarciato uno e ho visto cosa c’è dentro) batte Conte a mani basse.

      "Mi piace"

      • Stai sbagliando la prospettiva: il paraspifferi lo metti tu e lo scegli tu, Conte lo ha messo Mattarella e lo ha scelto Mattarella. Il paraspifferi di casa tua è funzionale alle tue esigenze e non a quelle di Mattarella, Conte è stato funzionale alle esigenze di Mattarella e non alle tue.

        "Mi piace"

        • Si si, ma io facevo proprio un parallelo Paraspifferi – Conte. In assoluto, a prescindere da chi lo abbia messo a fare cosa e perchè. Intendo che preferirei avere un Paraspifferi come presidente del consiglio piuttosto che Conte (o Draghi, se è per questo). Avrebbe fatto meno danni. Quel che è certo – in assoluto – è che il paraspifferi il prossimo inverno torna sicuro a fare quello che faceva, Conte la vedo dura che ce lo rimettono.

          "Mi piace"

        • Ma non esistono paralleli in assoluto! Ogni cosa è in relazione a qualcuno e in funzione di qualcosa: per me il latte vero è impareggiabile, per uno intollerante al lattosio è impareggiabile quello di soia o di mandorle o di riso e per uno allergico al latte è sinonimo di morte.

          "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...