CHE SE NO POI IL TRENO SI OFFENDE

Siamo in arrivo a X con un ritardo di 50 minuti, causa problemi al materiale rotante.

Giusto. Che dire “treno” è come dire negro, frocio, zingaro, storpio, quelle robe che facebook ti banna all’istante e le persone per bene ti guardano disgustate. Anche il “treno”, dopotutto, ha una sua sensibilità che ha il diritto di essere rispettata e trattata con un’adeguata dose di political correctness. Anche perché se il treno si offende, sono cazzi acidi.
treno offeso
barbara

FANCULO

Tutto il centro bloccato (per fortuna non ero uscita in macchina, che a piedi, sia pure a prezzo di inenarrabili acrobazie, sono riuscita a passare): corteo in costume con bandiere e gonfaloni e fanfara al gran completo perché è la vigilia di una festa nazionale nella nostra amatissima madrepatria, nella nostra amatissima Austria.

FANCULO

FANCULO

FANCULO

eccheccazzo

barbara