E PER NON RISCHIARE DI PRENDERSI TROPPO SUL SERIO

(cognome “interessante”, musica klezmer… Uhm)

E godiamoci anche questo, va’.

barbara

Annunci

QUESTO MAGARI NO

(giusto per non uscire di tema)
Forse neanche senza busto.

La medaglia d’oro conquistata con questa esibizione quattro anni fa a Londra, Aly (Alexandra) Raisman l’ha dedicata alla memoria degli atleti israeliani trucidati a Monaco nel 1972 (qui).
E quest’anno ha visto finalmente realizzato il sogno di vederli commemorati anche ufficialmente. Lei, nel frattempo, continua a incantarci coi suoi prodigiosi volteggi.

barbara