QUESTA MI MANCAVA

L’allattamento al seno non va incoraggiato perché… è discriminatorio nei confronti degli uomini. E poi bisogna smetterla di considerarlo naturale perché… leggete qui.

Cioè, noi vogliamo vedere un uomo picchiato in una poltiglia sanguinolenta con un tacco alto infilato in bocca come una mela nella bocca di un maiale, diventare sempre più famose e potenti per avere più forza per ferire gli uomini, sterminarli fino a ridurli al 10% della razza umana, informare il mondo intero che la grande maggioranza degli uomini picchiano uccidono stuprano le proprie compagne e le proprie figlie, che l’odio per l’uomo sia riconosciuto come un atto politico onorevole, che sia ufficialmente riconosciuto che tutto il sesso, anche il sesso consensuale tra una coppia sposata è un atto di violenza perpetrato contro una donna; e poi vogliamo assolutamente parlare femminista, perché gli uomini ci fanno schifo anche linguisticamente (honi soit qui mal y pense), ma ci preoccupiamo che al pensiero che noi possiamo allattare e loro no ci restino male. Servono commenti?

barbara

MA COME FANNO?

In un commento a un post precedente, riferendosi alla scrittura ebraica, Carlo chiede:
“ma come fanno a leggere scrivendo solo le consonanti?”
Giusto qualche giorno fa ho letto, nella newsletter di Moked, questo fulminante intervento di Laura Salmon:
Qualche giorno fa ho ricevuto questo sms: “nn vng, cmq grz”. C’è qualcosa di universale nella scrittura ebraica…

Sono messaggi che scriviamo e leggiamo più o meno quotidianamente tutti noi, e non abbiamo alcun problema a capirli. Così come non abbiamo il minimo problema a comprendere parole dal doppio o triplo significato (anche, riso, pene, fiera, molle, pesto…) basandoci sul contesto. Magari il fatto che l’ebraico (e l’arabo) si scriva senza vocali fa strano solo perché non fa parte della nostra quotidianità.

barbara