IN OCCASIONE DELLE “ELEZIONI” IN IRAN

voglio ricordare i martiri delle elezioni precedenti con questo tributo ai coraggiosi ragazzi, e soprattutto ragazze, che hanno osato sfidare la violenza della polizia, la prigione, la morte per manifestare apertamente il proprio dissenso.

Inoltre vi raccomando, per trovare tutte quelle informazioni che i nostri mass media si guardano bene dal dare, di recarvi assiduamente qui.

barbara

L’IRAN TORNA IN STRADA

Ancora una volta l’Iran migliore torna in strada. Ancora una volta l’Iran migliore protesta. Ancora una volta l’Iran migliore si ribella. Ancora una volta l’Iran migliore tenta di scrollarsi di dosso il suo pesantissimo giogo.

(continua)

Riusciranno questa volta ad abbattere l’odiato e odioso regime che da oltre trent’anni annichilisce questo meraviglioso popolo? I precedenti, purtroppo, non inducono all’ottimismo. Noi tuttavia, fratelli iraniani, siamo con voi.

barbara