UFFA

Come quando stai cercando un certo libro e metti sottosopra tutta la casa e il libro non salta fuori però in compenso ad un certo punto ti ritrovi tra le mani un quaderno che avevi dimenticato – o che addirittura avevi sempre ignorato – di possedere.
Alla ricerca delle cause dei problemi che da mesi ormai mi rendono difficile, in qualche caso addirittura impossibile, condurre una vita normale, nel corso della visita cardiologica con relativi esami è saltato fuori un difetto cardiaco congenito, ma pensa un po’. Così finalmente so perché da sempre mi è impossibile correre per più di qualche decina di metri, e ogni tanto mi arrivano le palpitazioni, e se mi alzo dal letto troppo in fretta barcollo, e quella morsa che a volte arriva all’improvviso a stritolarmi il petto. Eccheppalle però.

barbara

E NIENTE

Dopo cinque lavatrici e due trattamenti col sapone antimacchia al fiele di bue, ancora non sono riuscita a ripulire dal sangue la gonna che avevo addosso quel giorno (poi ci sarebbero la maglia, la giacca, la borsa, il vestito che ho indossato i giorni successivi macchiato attraverso la tripla garza, il lenzuolo c.s. …)
Eccheppalle farsi investire, ragazzi!
Vabbè, visto che io vivo le emozioni forti e voi no, ve ne regalo una almeno da vedere.

Shabbat shalom

barbara