600 (SEICENTO)

Più gli altri.
Oggi è Yom haShoah.

E loro sono prepotentemente vivi.

barbara

AGGIORNAMENTO: il testo della canzone.

Sentite fratelli miei
Vivo ancora
E i miei due occhi si alzano ancora verso la luce

Sono molte le spine per me
Ma anche i fiori
E ho davanti a me ancora molti anni.

Io chiedo
E prego
Per fortuna non e’ ancora persa la speranza

Un canto passa
Di generazione in generazione
Come una sorgente da sempre e per sempre.

Io chiedo….

Vivo, vivo, vivo
Si’, vivo ancora
Questa e’ la canzone che il nonno
Cantava ieri al papa’
E oggi io.

Io vivo ancora, vivo, vivo, vivo
Il popolo di Israele vive
Questa e’ la canzone che il nonno
Cantava ieri al papa’
E oggi io.

Le mie giornate sono occupate
E le mie notti
E nel mio cielo si innalza ancora una colonna di fuoco.

Cantero’ senza fine
Stendero’ le mie mani
Ai miei amici al di la’ del mare.

Io chiedo…

Vivo, vivo, vivo…

Sentite fratelli miei
Vivo ancora
E i miei due occhi si alzano ancora verso la luce

Allora – congratulazioni
A tutti i miei ospiti
E ai miei figli che vogliono tornare

Io chiedo…

Vivo, vivo, vivo…

Grazie a Mirella per la traduzione.