CHI PUÒ E CHI NON PUÒ PARTE SECONDA

«Al primo morto di morbillo lei verrà sbranata». La tocca la fosca previsione del virologo Burioni? 
«[…] Ma è anche una spiacevole strumentalizzazione sentirsi dire da un accademico che “verrò sbranata al primo morto”. Non puoi illudere la gente che non morirà nessuno. Dobbiamo essere realisti».

Questa è la signora Giulia Grillo, ministro (ribadisco, ministrO) della salute. Pagata per occuparsi della nostra salute. Lei è “realista”, lei. Non può garantire che in Italia (ribadisco: IN ITALIA) nessuno morirà di morbillo, perché morire di morbillo è un fato a cui ci dobbiamo rassegnare. Tuttavia…

Come ci fa presente l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco,

C’E’ CHI PUO’ E CHI NON PUO’

Lui può.
min Azerbaigian
Come possono garantire che non morirà nessuno di morbillo anche i Ministri della Sanità dell’Albania, dell’Armenia, della Bielorussia. E non continuo l’elenco perché vi provocherei una stretta al cuore.
Nel 2016, dato certificato nel 2017, ben 42 dei 53 Paesi membri della regione Europea dell’OMS avevano interrotto la circolazione endemica di morbillo. Vaccinando.
Evitare i morti per morbillo, non solo si può, ma è un imperativo per un Paese che si dichiari civile. E, cosa non secondaria, che abbia firmato un patto di eliminazione con l’OMS.
Fermare la circolazione endemica di questo virus è l’UNICO modo per garantire che soggetti deboli non contraggano l’infezione e ne muoiano.
L’idea di mettere in classi “sicure” i bambini immunodepressi è una sciocchezza dal punto di vista scientifico. Il morbillo si contrae semplicemente respirando l’aria di una stanza (un corridoio, la mensa, la palestra) in cui anche un paio di ore prima abbia soggiornato un soggetto infetto.
Un Ministro della Salute dovrebbe sapere come bloccare la circolazione del virus. Un Ministro della Salute può e deve garantire ai cittadini che nessuno morirà più di morbillo.

———————

Prima che qualcuno mi accusi (come già successo) di diffondere fake news. La fonte della foto è il sito azero di Wikipedia https://az.wikipedia.org/.

I dati sulla eliminazione del morbillo possono invece essere letti qui: http://www.euro.who.int/…/6th-RVC-final-for-web-posting.pdf…. Il rapporto 2018 non è ancora stato pubblicato, lo sarà a breve.

8 agosto

Ora, dato che il modo SICURO per evitare i morti da morbillo esiste, dato che la signora ministro si rifiuta di applicare tale modo, dato che la signora ministro SA che a causa di ciò qualcuno dovrà morire, la faccio troppo fuori dal vaso se dico che per ogni morte causata da morbillo che si dovesse verificare, la signora andrebbe incriminata per omicidio premeditato? Comunque, tornando al titolo, c’è chi può e chi non può; noi in Italia non può.

barbara

Annunci

  1. Piccola osservazione. Visto che in Italia l’epidemia di morbillo ha colpito più adulti che bambini (nel 2017 età mediana 27 anni; da gennaio 2018 ad oggi età mediana 25 anni, oltre il 60% dei casi nella fascia di età 15-39 anni, 4 decessi di cui 3 adulti rispettivamente di 41, 38 e 25 anni di età), come si può garantire che non morirà più nessuno(considerato che l’obbligo vaccinale è solo per i bambini)?

    Ovvio che se non vengono vaccinati neanche molti bambini il rischio aumenta, però anche portando la copertura vaccinale al 100%(o quasi, eccetto quelli che non possono essere vaccinati) tra i bambini, ma trascurando le vaccinazioni tra gli adulti(anche tra le fasce più a rischio di contagio ai danni di soggetti più deboli, come medici e operatori sanitari), nessuno può garantire che non ci saranno morti per morbillo. Per poter garantire una cosa del genere bisognerebbe estendere l’obbligo vaccinale anche gli adulti!

    Mi piace

    • Ovvio che colpisce più adulti che bambini, per il semplice motivo che fra gli adulti è maggiore il numero di non vaccinati! Con l’obbligo vaccinale, pena l’esclusione dalla scuola – ma io aggiungerei l’obbligo di esibire il certificato di vaccinazione anche per l’accesso a piscine, palestre, campi sportivi ecc. – arriverà il momento in cui la copertura sarà totale e si arriverà a poter garantire al 100% che di morbillo non morirà più nessuno, esattamente come oggi nessuno si ammala più di vaiolo, perché di vaiolo ci siamo vaccinati TUTTI. E sai perché ci siamo vaccinati tutti? Perché all’epoca non c’erano in circolazione le teste di cazzo di mamme informate e i pasdaran della libertà di scelta. Senza obbligo vaccinale, con l’aggiunta delle teste di cazzo che abbiamo in circolazione e gli acrobatici bizantinismi messi in atto dai nostri politici, non solo a quel traguardo non si arriverà mai, ma c’è la certezza assoluta che le morti aumenteranno.

      Mi piace

      • Il nostro Andrea ogni tanto si infantilizza e si diverte a fare di questi giochini da bambino dispettoso. bisogna avere pazienza: prima o poi crescerà.
        Aggiungerei anch’io una piccola osservazione: riportare l’età media non è che significhi molto: se morissero un novantenne e tre decenni, l’età media sarebbe di 30 anni.

        Mi piace

        • mediana(l’Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato la mediana tra i suoi dati sul morbillo),NO media!
          Nel tuo esempio(3 decenni e un 90enne) la mediana sarebbe 10 anni!
          Una mediana di 25 anni vuol dire che tra i contagiati c’è stata effettivamente una prevalenza di giovani adulti, rispetto ai bambini e agli anziani.

          Mi piace

  2. L’ANTIVACCINISMO E’ UNA FOLLIA ISLAMISTA
    E’ necessario che tutti lo sappiano: dietro la ridicola e folle teoria novax si nasconde l’oscurantismo islamico.
    Già nei primi anni duemila, in G.B. un medico musulmano, legato all’Islamic medic organization, dott.Majid Katme, diffondeva la folle, pericolosa e delirante teoria che i vaccini provochino il male:https://www.theguardian.com/commentisfree/2007/may/11/doctorinthemosque
    Leggete i suoi deliri complottistico/islamici e confrontateli con i deliri dei novax occidentali. Quali sono le differenze? NESSUNA, eccezion fatta per i riferimenti a Maometto e al Corano. Ma non bisogna lasciarci ingannare! E’ probabile che qualche furbastro ha opportunamente sbianchettato i riferimenti all’Islam per permettere a tale pseudo-teoria di diffondersi in maniera più agevole qui da noi in Occidente.

    E se non vi bastano quei contributi guardate qui: https://novax.org/?p=1920
    E qui: http://muslimhealthwatch.org/?cat=11
    E qui: https://www.pajhwok.com/en/taliban-vaccination

    Fateglieli leggere alla gentile ministra queste cose, e ditele di preoccuparsi di questo piuttosto che dell’obbligo flessibile! E fateglieli leggere anche al suo collega, quello là col cognome che sembra un’imitazione della marca di una nota pasta, invevce di bofonchiare idiozie platoniche.

    TUTTI DEVONO SAPERE LA VERITA’, e la verità è che dietro la follia novax c’è la follia dell’Islam!

    Mi piace

  3. Carissimi, parlo da specialista in Medicina Tropicale e Malattie Infettive…le vaccinazioni sono la misura più sicura per aiutarci non solo a prevenire alcune malattie, ma anche a farle scomparire dal globo (alcune). Purtroppo esistono persone come il ministro Grillo che, pur sapendo benissimo queste cose, devono rendere conto al proprio Partito (pardon, “Movimento”), pena la esclusione dalle cariche politiche. E questo è il motivo per cui io non voterò mai più i 5S. Sentir dire idiozie da profani, va be’, lo metto in conto – in Italia tutti sono allenatori di calcio bravissimi ed esperti in medicina – ma veder portare avanti una campagna di oscurantismo e di sciocchezze (“obbligo flessibile”… ma che cavolata sarebbe?) da un medico (che oltretutto ha la responsabilità della salute di un Paese intero, è intollerabile. In ogni caso, l’antivaccinismo esiste da secoli, ma prima prendeva piede nelle classi meno istruite…ora – ahimè – appare trasversale…Grazie, Barbara, per portare all’attenzione di noi tutti queste cose.

    (a Settembre andrò in Kenya e, sapendo che vi sono recrudescenze di poliomielite, mi farò il richiamo della vaccinazione…così, tanto per rimanere coerente)

    Mi piace

    • Ricordo che in Somalia, Paese con un altissimo tasso di analfabetismo, c’era una forte diffidenza nei confronti delle vaccinazioni – e infatti i poliomielitici erano piuttosto numerosi – in quando diavolerie portate dai colonizzatori bianchi, e direi che la cosa è anche comprensibile. Molto meno comprensibile che persone che dovrebbero avere strumenti sufficienti per rendersi conto dei fattori in gioco, pretendano di pontificare. A quale persona sensata senza studi giuridici verrebbe in mente di “confrontarsi” con un avvocato – chiarendogli che lui ha torto, sull’interpretazione di una legge? Qui invece

      Mi piace

    • Evidentemente è gente che non mette piede fuori dal villaggio, e quindi ignora che esiste anche gente che viaggia; ignorando – ignorare è la loro specialità – che la poliomielite è contagiosa, ignorano che si può prendere anche se da noi non c’è più. E noi cattivi che non glielo vogliamo dire!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...