MAHLER INSPIRATION

Quante centinaia di ore per costruire questo pezzo, quante prove per ogni singolo movimento, gesto sollevamento, piroetta, quanto studio per arrivare alla naturalezza di ogni passaggio, per regalarci la perfezione assoluta di questa danza?

barbara

3001, ODISSEA NEL MIO SPAZIO

Mi sono accorta, dopo averlo pubblicato, che l’ultimo post era il tremillesimo. Così, per festeggiare l’evento dell’ingresso nel quarto migliaio (stavo per scrivere millennio!), ho accantonato per un momento il post che avevo programmato e ho preparato quest’altro. E che cosa di meglio di una spettacolare serie di lanci nello spazio?

barbara

ALLA FINE È ARRIVATA

la prima caduta in bicicletta, ma non è stata colpa mia. È perché c’era lo stop e passava una macchina e quindi mi dovevo fermare e per essere più comoda volevo mettere il piede sul marciapiede e nel momento preciso in cui lo stavo per posare quel figlio di puttana si è spostato di due centimetri e così il piede ha trovato il vuoto e sono caduta e mi sono tutta ammaccata. Decisamente i gradini mi portano sfiga, per non parlare di quello precedente con cui mi sono spaccata tutte e due le zampe e ho fatto due mesi in sedia a rotelle e un intero anno prima di poter tornare a camminare quasi normalmente. Eccheppalle, gente! Più che altro mi dispiace che adesso per un po’ non potrò più fare questa cosa qui, che fino a qualche ora fa mi riusciva tanto bene!

barbara