UOMINI E NO

Dunque c’è un tale che i luminosi illuministi illuminati considerano come un non-uomo. Per farci vedere come è fatto uno che invece ha tutti i requisiti per poter essere definito uomo, gli mettono accanto un’altra foto.
uomini e no
Non sapendo chi fosse quel signore, ho guglato, e ho appreso che è un sindacalista. Ma perché fra tutti i sindacalisti che ci sono in Italia, come rappresentante della specie umana è stato scelto proprio lui? Era amico di uno che è stato assassinato, dice. Ah, ok. Ma quello è l’unica persona che può vantare amicizia con qualcuno che è stato assassinato? Anch’io ero amica di uno che è stato assassinato, ma nessuno è venuto a cercarmi. Che poi con tutti i magistrati poliziotti giornalisti gente comune – per limitarci alla gente perbene – che vengono assassinati, ognuno con la sua più o meno ricca cerchia di parenti e amici, perché proprio lui? Che sarà sicuramente una persona per bene, onestissima, buonissima, che paga tutte le tasse e non cornifica mai la moglie, ma non mi sembra che sia famoso per avere compiuto qualche impresa speciale, operare salvataggi, sventare rapine, impedire attentati… E allora, allora, che cosa avrà mai questo uomo di diverso dal non uomo? Guarda e riguarda, pensa e ripensa, ponza e riponza, mugina e rimugina (sì, lo so, mugina non c’è, risparmiatevi la fatica di venirmi a fare le pulci), niente, non trovo niente, non riesco a venirne a capo. A meno che… no, aspetta, non è possibile, non ci posso credere… Eppure…  l’unica differenza fra i due è il colore della pelle, non riesco a vederne altre, non riesco a indovinarne altre. Cioè, quello che distingue un uomo da un non uomo è il colore della pelle?! Non riesco a capacitarmene, ma d’altra parte, se il messaggio non volesse essere quello, perché mai avrebbero cercato un negro per contrapporlo come uomo al bianco-non-uomo? E perché avrebbero pubblicato le foto senza una sola parola di spiegazione se la differenza fra i due non fosse qualcosa che si vede, qualcosa che salta immediatamente agli occhi? E a questo punto mi chiedo anche: questo che non è un uomo, che cosa sarà mai? Forse un… Untermensch? Un… Stück da caricare su un carro bestiame piombato per essere mandato alla destinazione… finale? Sì, deve essere così, perché noi, lo sanno tutti, siamo antifascisti, antirazzisti, contro ogni discriminazione, contro ogni prevaricazione; per dirla in tre parole siamo DALLA PARTE GIUSTA, per dirla con una parola sola siamo quelli BUONI. E quindi negro=uomo, bianco=non uomo. Ecco, finalmente l’ho detto, che neanche ve lo immaginate da quant’è che  ce l’avevo qui nel gozzo.

(Poi vai a dare un’occhiata qui, che male non ti farà)

barbara

  1. io punto sul naso: la storia di Pinocchio ci ha “dimostrato” che la differenza tra onesto e mentitore è situata lì, dopotutto, tra l’altro, come lineamenti è la parte che si differenzia di più tra i due: se ci fate caso occhi e sopracciglia sono molto simili, orecchie e labbra non si distinguono abbastanza in quella foto.
    [tenendoci alla pelliccia non ho messo faccine ma confido che il tono del commento sia chiaro comunque]

    "Mi piace"

    • Epperò… statisticamente il naso piccolo lo hanno le persone del colore del signore a sinistra e il naso grande quelle del colore del signore a destra… (haha, ti sei incastrato da solo!)
      PS: ancora non ho capito perché WP ce l’abbia con te e ti mandi così spesso in moderazione. Mi sa che devi avergli fatto qualcosa che io non so.

      "Mi piace"

      • il burattino ( che tra l’altro aveva frainteso i miei suggerimenti finanziari: io e il mio socio, la volpe artica, gli avevamo detto di investire sul terreno, non di piantare le monete), aveva il naso lungo ma sottile, mentre quel magnifico esemplare di risorsa boldriniana ce l’ha grosso più che lungo.
        Riguardo alle idiosincrasie di wordpress, proabilmente c’entra il fatto che scrivo da tre dispositivi diversi e inoltre cancello i cookie (con o senza olio di palma) quasi ogni volta che smetto di navigare.

        "Mi piace"

        • I cookie (che preferisco decisamente con l’olio di palma, dato che nessuno dice con quali schifezze hanno rimpiazzato l’innocuo sostituto del burro dei dolci casalinghi) sicuramente non c’entrano, e neanche il dispositivo. Quello che interessa a WP sono nome e indirizzo email: se cambi uno di questi parametri per lui sei sconosciuto.
          Appunto, le risorse africane hanno il naso schiacciato, cioè il contrario del nasco che fuoriesce in lungo che abbiamo noi orribili bianchi fascisti razzisti colonialisti capitalisti leghisti.

          "Mi piace"

        • Un professorone (e sottolineo ONE) nutrizionista (e sottolineo ista per il gusto di farlo) nell’intento di salvarci da noi stessi (e dallo spirito di Michele Ferrero) spiegava che il sostituto ideale dell’incarnazione oleosa del male di cui sopra è “l’olio di girasole alto oleico” (pronunciato in tono da proclama reale) che come nutrienti è secondo solo all’olio d’oliva e nettamente superiore all’orrido concorrente, e, visto che costa quattro volte tanto (circa) vorrei anche vedere.
          Il problema è che i produttori delle marche minori, con meno margini di guadagno, non potendo usare il Malvagio, dovranno o usare l’olio di girasole tanto costoso o passare ad alternative tipo la colza o il cocco che sono economici ma come nutrienti sono decisamente peggiori: leggendo da non esperto ho avuto l’impressione che l’olio di palma (orrore!) sia al terzo posto come qualità, o giù di lì.
          Un’ultima cosa (poi vado a mangiarmi una scatola di biscotti al gusto di antilope saiga) dal punto di vista ecologico l’abominio ha una resa per ettaro 5 o 10 volte maggiore dei diretti concorrenti (girasole e colza) quindi gli indonesiani preferiscono guadagnarsi da vivere coltivando quello rispetto agli altri olii, invece che imbarcarsi su dei gommoni e andare a pagare le pensioni degli australiani come fanno invece le risorse per bene.

          "Mi piace"

        • Il nutrizionista, e non sottolineo ista perché al contrario di te non albergo uno spirito malvagio, è uno scienziato serio, che guarda, ponza (si ferma, sta un poco e poi si ritorna), e trae le sue scientifiche conclusioni. Vede uno che mangia due chili di biscotti e poi sta male, vede uno che mangia tre chili di cioccolata e poi gli vengono i brufoli, vede uno che mangia venticinque zeppole di san Giuseppe da due etti l’una e poi vomita.., si chiede: che cos’hanno in comune tutte queste cose? Lui, l’immondo, l’oglio di palma! E allora capisce che l’oglio di palma fa male, fa malissimo, e si dedica per il resto della vita a salvare il mondo dalla perdizione, che Satana in confronto all’oglio di palma è un simpatico monelletto tipo Pierino. Ecco.
          PS: sempre detto io che gli indonesiani sono risorse per male, egoisti ed egocentrici che si tengono le pensioni tutte per sé.

          "Mi piace"

  2. altra cosa: per il tipico intellettuale sinistro l’unica differenza che davvero conta è se sei uno di loro o no: se condividi le loro opinioni sei un essere superiore, illuminato etc. etc.
    se non le condividi sei un essere abietto il cui motivo valido per consumare aria e cibo è dare a loro qualcuno da disprezzare.

    "Mi piace"

        • Sai qual è la parola chiave? “valorizzata“. E’ un distillato di antidemocrazia. Perché la “valorizzazione”, che prima evidentemente non c’era (se no, perché l’avverbio “finalmente”?) consiste nel fatto che l’ignoranza ha preso milioni di voti, sottratti ai portatori della cultura. Del resto, il termine “maggioranza”, un tempo spregiato con l’aiuto dell’aggettivo “silenziosa” adesso è spregiato con quello di significato contrario, ossia “rumorosa”. Ma insomma: la maggioranza è sempre nell’errore, sia che taccia, sia che si faccia sentire?
          E questi modelli di democrazia sono pronti a darti del fascista appena apri bocca.

          "Mi piace"

        • La maggioranza è più o meno come la “razza” bianca: se interviene è interferenza indebita intromissione colonialismo, se non interviene è indifferenza e cinismo, se parla ha perso una buona occasione per tacere, se tace smascheriamo il suo menefreghismo, se salva un bambino che sta annegando ci puoi giurare che lo sta facendo a scopi propagandistici, se ti denuncia per avere lasciato intenzionalmente annegare un bambino sta strumentalizzando la cosa a scopi propagandistici.
          Era da un po’ che il povero Serra aveva preso quella china, e sta scendendo sempre più.

          Piace a 1 persona

        • ***la maggioranza è sempre nell’errore, sia che taccia, sia che si faccia sentire?***
          no, se vota bene, ovvero come piace a Serra, allora è nel giusto anche se è una maggioranza bulgara. Altrimenti è la solita maggioranza bifolca che si contrappone alla minoranza accultuVata che è d’accordo con Serra.

          "Mi piace"

        • Il fatto è che noi sappiamo benissimo come dovremmo votare, ma non lo facciamo perché siamo cattivi dentro, ecco perché. Quello stesso Dio che ha indurito il cuore di Faraone affinché più grandiosi fossero il trionfo dei giusti e la punizione dei malvagi, adesso sta indurendo i nostro, esattamente allo stesso scopo.

          "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...